eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
Giugno o Settembre 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021

leggi tutto

Mela Val Venosta martedì 29 ottobre 2019


Mela Val Venosta vuol emozionare la Spagna

Sostenibilità, servizio e qualità. Sono le tre direttrici su cui Mela Val Venosta punta per consolidare il proprio business in Spagna, dove nel 2020 tornerà anche sul piccolo schermo per comunicare il nuovo posizionamento di marca. Spot e iniziative per emozionare il consumatore spagnolo, trasportandolo nel "Paraìso de las manzanas", nel paradiso delle mele.

A Fruit Attraction l'Associazione delle cooperative ortofrutticole della Val Venosta ha incontrato la stampa iberica per presentare la nuova strategia di un gruppo che produce 320mila tonnellate di mele (63% Golden Delicious) e che nel breve futuro avrà sempre più bio e mele club. I frutti Bio Val Venosta raggiungeranno il 15,5% del raccolto entro il 2025, dal 10,1% attuale; mentre la quota delle varietà club salirà dal 4,7% di oggi al 15,7% del 2025.

Mela Val Venosta porterà i consumatori nel Paradiso delle mele con una campagna di comunicazione emozionale, che si dividerà tra tv e digitale. Benjamin Laimer, responsabile marketing di Vip, spiega: "Il microclima, le splendide giornate di sole, l'ambiente alpino e poi la passione e l'amore dei nostri produttori: tutti questi elementi ci permettono di coltivare mele di alta qualità, nel pieno rispetto della natura. Ecco perché siamo il Paradiso delle mele".

Mela Val Venosta

Nei primi mesi del 2020 Mela Val Venosta avvierà una serie di azioni promozionali nei mercati, per raggiungere grossisti, fruttivendoli e grazie a loro anche i consumatori; poi come detto ci sarà una nuova campagna televisiva, una strategia sui social e poi azioni di unconventional marketing nelle principali piazze spagnole che faranno tutte leva sulle emozioni e su un inevitabile effetto sorpresa.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: