eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 25 ottobre 2019


Finocchi estivi, il bilancio della Caligari&Babbi

A conclusione della campagna dei finocchi estivi Vittorio Caligari, titolare della Ortofrutta Caligari&Babbi di Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena), fa il punto sulla campagna commerciale. L'azienda commercializza il finocchio con il proprio marchio Finò

Cartesio della Seminis® è un prodotto che mi ha stupito, e che ha un ciclo interessante intorno a 75 gg, perfetto per essere inserito tra Tiberio (65gg) e Sv5057fm (85 gg), entrambe varietà Seminis®. La qualità del grumolo è ai massimi livelli per forma ed uniformità”. 

Passando alla conduzione agronomica, Caligari precisa che “coltivo da anni le varietà Tiberio e Sv5057fm. La prima è la varietà leader di mercato per l’areale romagnolo ed è apprezzata per il ciclo precoce e la grande uniformità: dal punto di vista della concimazione richiede di essere spinta durante tutto il suo ciclo di 65 gg; Tiberio mi permette di raggiungere i massimi livelli in termini di qualità per le raccolte di ottobre ma ha delle necessità di tipo agronomico quali, per esempio, un grande vigore di pianta che rende superfluo e a volte pericoloso apportare ingenti quantità di azoto. Non avendo ancora dimestichezza con la varietà Cartesio, l’ho coltivata sui miei terreni nelle due modalità (molto azoto/poco azoto) per verificare quale sia la strada migliore. Posso affermare che Cartesio è una varietà che va condotta come Tiberio, e cioè predilige essere spinta con azoto fin dalle prime fasi di sviluppo. Non incorre in problematiche di marciume, fenomeno presente in altre varietà quando si abbonda con concimazioni azotate”.  

Con Cartesio, Seminis completa una gamma già molto competitiva per l’areale romagnolo. Vittorio aggiunge: “Sto provando anche la varietà Augusto, di Seminis. Essendo un finocchio invernale, non è la varietà più adatta per la zona della Romagna, ma sto riscontrando che la qualità è comunque quella che conosco e che mi ha convinto ad adottare questa varietà in Sud Italia. Le sue caratteristiche di grumolo sono per me preziosissime anche in ottobre-novembre per i miei clienti stranieri”.

In foto da sinistra Vittorio Caligari e il tecnico agronomo Lorenzo Cecere

Fonte: Ufficio stampa Seminis


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: