eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 16 settembre 2019


Un Mipaaf a «trazione pugliese»

E’ un Mipaaf a “trazione pugliese”: il ministro Teresa Bellanova, originaria di Ceglie Messapica, nel Brindisino, sarà infatti affiancata dal sottosegretario Giuseppe L’Abbate, trentaquattrenne di Castellana Grotte (Bari) ma residente a Polignano a Mare, nominato venerdì. Deputato del MoVimento 5 Stelle e componente della commissione Agricoltura alla Camera, in passato si è occupato, fra l'altro, del tema-xylella, tanto caro anche a Bellanova.

L’Abbate dopo aver concluso il percorso di studi laureandosi in informatica e tecnologie per la produzione del software all’Università di Bari, si è dedicato all’azienda di famiglia nel settore turistico. Nel 2013 è entrato in Parlamento divenendo membro della Commissione Agricoltura (come capogruppo dei M5S) e nel 2018 è stato rieletto alla Camera dei Deputati, sempre nella "sua" Puglia. “Seguendo il blog di Beppe Grillo – racconta nel suo sito – mi sono appassionato a temi quali i beni comuni, l’ambiente, la politica attiva e partecipata. Con questo spirito sono divenuto socio fondatore dell’associazione senza scopo di lucro Polignano R-Evolution, ispirata ai principi del Movimento 5 Stelle per il quale sono stato candidato sindaco nel 2012 a Polignano a Mare”. Candidatura non andata a buon fine: con il 9% dei voti, non è riuscito neppure a entrare in consiglio comunale. 




"Ringrazio la sottosegretaria uscente Alessandra Pesce per il lavoro svolto e chi ha riposto in me fiducia", il commento a caldo, dopo la nomina, affidato a un tweet. "Ripagherò con impegno e dedizione. Ora subito al lavoro sulle tante sfide del comparto primario".

Il suo sito internet personale è ricco di aggiornamenti e scritti sull’attività politica; vi trovano posto anche temi legati all’ortofrutta come la macchia nera degli agrumi, la tutela del Made in Italy, oltre all’emergenza xylella e alle "battaglie" per garantire misure di sostegno ai produttori colpiti dagli effetti del maltempo.

Tra gli auguri di rito spicca quello di Confagricoltura Puglia che, complice la nomina a sottosegretario alla Presidenza con delega alla programmazione Economica e Investimenti di Mario Turco parla di “occasione storica: “Una tale convergenza non si era mai vista prima - afferma il presidente Luca Lazzàro - La nostra collaborazione sarà tesa a far sì che un’occasione del genere non vada sciupata”.

Si dimezza così il numero dei sottosegretari del Mipaaf, che con il lombardo Gian Marco Centinaio poteva contare, oltre che, sulla romana Pesce (delegata all’ortofrutta), sul veneto Franco Manzato. Bellanova intanto inizia il mandato nel segno del decisionismo: ha infatti annullato il Decreto ministeriale del 16 agosto con il quale era stato nominato, in piena crisi di governo, il direttore di Agea. Cancellata con un colpo di spugna la scelta di Centinaio, niente da fare per Andrea Comacchio e per la sua nomina triennale: l'attuale direttore Gabriele Pagliardini opererà in regime di proroga amministrativa ai sensi delle norme vigenti.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: