eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

lunedì 8 luglio 2019


Lattughe minacciate dalla nuova razza di Bremia

Con effetto dall'1 luglio 2019 l'International Bremia Evaluation Board Europe (Ibeb-Eu) ha denominato una nuova razza ufficiale di bremia, Bl:36EU.

Una nuova razza ufficiale
Questa nuova razza del patogeno peronospora della lattuga (Bremia lactucae, Bl) è stata identificata negli ultimi anni. Riscontrata per la prima volta in Germania nel 2016, la razza Bl:36EU è stata successivamente rilevata nel resto dell’Europa (Francia, Paesi Bassi, Italia, Svizzera e Scandinavia).

Ibeb
L'International Bremia Evaluation Board (Ibeb) è un'iniziativa congiunta delle società di breeding di Stati Uniti, Francia e Paesi Bassi, l'Università della California-Davis, il Naktuinbouw e la French National Seed Station (Geves). La mission dell’Ibeb è quella di identificare nuove razze di Bremia lactucae che rappresentano una significativa minaccia per il settore della lattuga negli Stati Uniti ed in Europa e promuovere l'uso di denominazioni di razza standardizzate nelle comunicazioni con i produttori agricoli. L'identificazione e la denominazione delle razze vengono effettuate dai comitati regionali Ibeb di ogni continente. Per ulteriori informazioni consultare il sito dell’Isf (International Seed Federation).

Gestione integrata delle resistenze
Il programma di Rijk Zwaan nella lattuga ha una gamma di varietà resistenti a Bl:36EU, ad altre razze ufficiali ed in molti casi ad altre razze locali isolate. Per le informazioni più aggiornate sulla performance varietale e la bremia, raccomandiamo ai produttori di consultare il referente Rijk Zwaan di zona.

Rijk Zwaan sostiene un approccio integrato al controllo dei patogeni, in larga misura attraverso varietà resistenti. Tuttavia anche gli agenti di protezione delle colture e le misure igieniche sono importanti per aiutare a prevenire lo sviluppo di nuove razze di bremia. Pratiche igieniche adeguate, come la rimozione dei residui colturali e di piante malate, contribuiscono a ridurne la diffusione nelle coltivazioni.

Per ulteriori informazioni su Bl:36EU, invitiamo a consultare il comunicato stampa ufficiale o a contattare il referente Rijk Zwaan locale. 

Fonte: Ufficio stampa Rijk Zwaan 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: