eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

susine lunedì 24 giugno 2019


Non c'è crisi per le susine, l'inizio di campagna è buono

Contrariamente a quanto si sta verificando per pesche, nettarine e albicocche, le susine stanno riuscendo a difendersi bene sul mercato nazionale. Forse per una semplice ragione: la scarsa concorrenza della Spagna che, in questi giorni, sta distribuendo in Italia una buona quota di pesche e nettarine caratterizzate da grossi calibri.

"La forte presenza spagnola sta pregiudicando il commercio delle produzioni italiane di pesche e nettarine", dice a Italiafruit News Giuseppe D'Aniello della Ortofrutticola Lanzi, cooperativa agricola aderente all'Op Campania Felix - che coltiva drupacee nell'areale vocato del Casertano, in Campania. "Il mercato italiano, infatti, è particolarmente interessato ai calibri grossi di pesche e nettarine, che in questo momento solo la Spagna riesce ad offrire in quantità significative".
 
Con le susine non è così. Una susina di media pezzatura viene apprezzata dai consumatori e, soprattutto, il mercato nazionale di questa specie non è stato invaso dagli esportatori iberici. 



La cooperativa Ortofrutticola Lanzi è specialista proprio nella produzione di susine, coltivate su 500 ettari. "La campagna 2019 è partita bene dal punto di vista sia produttivo che commerciale - sottolinea - Piante e frutti non presentano infatti problemi fitosanitari, nonostante la primavera molto piovosa che ci aveva fatto preoccupare. Il calibro è mediamente discreto. Noi abbiamo cominciato a staccare le prime susine sotto serra verso il 20 maggio, in linea con l'anno precedente. A partire dal 10 giugno, poi, siamo passati alle raccolte in campo aperto".

Numerose le varietà medio-precoci che i soci della cooperativa stanno attualmente raccogliendo. Tra le più importanti si possono citare le susine bianche Sorriso di Primavera e Goccia d'oro e la rossa-violacea Obilnaja, molto diffusa nel Casertano. "In questi giorni inizieremo a raccogliere anche Santa Rosa (nera), rinomata per l’ottimo sapore e il suo profumo; Fortune (rossa) e Dofi Sandra (nera). Il clima caldo e asciutto degli ultimi 15 giorni sta favorendo le caratteristiche organolettiche dei frutti".

L'attività di commercializzazione riguarda in prevalenza il canale della Gdo italiana. In ottica di valorizzare la qualità e il gusto, la cooperativa ha avviato una stretta collaborazione con Valfrutta, uno dei brand più importanti dell’ortofrutta italiana. “Stiamo offrendo la nostra gamma di susine all’interno di cestini aperti e padelle a marchio Valfrutta - conclude D'Aniello - La partnership riguarderà anche altri frutti tipici campani come l'albicocca Pellecchiella, dal sapore molto dolce".



Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: