eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Luca Magnani Esselunga giovedì 16 maggio 2019


Esselunga in cattedra: la ricetta del successo

Esselunga in cattedra all’Università Cattolica di Piacenza per svelare la ricetta del successo. Bontà dei prodotti, trasparenza e attenzione alle nuove esigenze dei consumatori: di questo ha parlato lunedì mattina Luca Magnani, direttore assicurazione qualità del retailer, rivolgendosi agli studenti del corso di Economia della qualità della laurea magistrale in Scienze e tecnologie alimentari dell'ateneo emiliano. In apertura, alcuni numeri: Esselunga conta 396 fornitori, 828  materie prime e 444 prodotti da gestire.



“Il fondatore Bernardo Caprotti ha compreso fin da subito l’importanza del controllo delle materie prime, dei semilavorati, uniti ad una logistica rapida per garantire la freschezza che è la sentinella della sicurezza alimentare”, ha detto Magnani. Che - scrive ilpiacenza.it - si è quindi soffermato sulla rilevanza della comunicazione, come quella affidata ad Armando Testa, i cui messaggi visivi giocano con gli ortaggi e con la frutta. "La fidelizzazione - ha proseguito - è fondamentale: non a caso oggi il 95% dei clienti utilizza le nostre tessere”. 

Esselunga asseconda con la massima attenzione le nuove esigenze di mercato - sia con l’e-commerce sia con la spesa portata direttamente a casa - punta sulla filiera corta e sulla produzione diretta: “Contiamo su un vasto assortimento di articoli a marchio privato, prodotti lavorati e controllati direttamente negli stabilimenti produttivi interni. Solo così è possibile soddisfare sempre più elevati criteri di qualità, convenienza, benessere e rispetto per l’ambiente garantendo al 100% l’eccellenza dei prodotti a marchio diretto”. 



“Produrre direttamente - ha sottolineato ancora Magnani - significa trasparenza e gestione del processo tecnologico, comprese le produzioni corte, quelle che durano pochi giorni. Ed è fondamentale il riordino giornaliero dei prodotti freschi. Molti nostri fornitori sono storici perché c’è un rapporto di grande fiducia reciproca”. 



Oggi con le nuove gamme di prodotti Naturama, Biologici, Equilibrio, Top, Linea Gabbiano ovvero prodotti eco-bio con tensioattivi di origine naturale, l’azienda è attenta alle richieste dei consumatori, “sempre più sensibili agli aspetti sociali, salutistici, ambientali, di benessere animale ed etici, all’italianità e al localismo, il tutto in un'ottica di massima sostenibilità”.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: