eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Frutto della Passione venerdì 19 aprile 2019


«Frutto della passione in Sicilia, vi racconto la mia sfida»

Sicilia patria degli agrumi e degli ortaggi. Ma cresce sempre più la vocazione esotica dell'isola. Sicilian Passion è l'esempio di come ricerca e innovazione si possano unire in una storia di successo: la produzione del frutto della passione.



Il progetto muove i primi passi sette anni fa grazie a un'intuizione di Antonino Moscato e dopo i positivi riscontri negli impianti pilota, oggi l'azienda di Licata (Agrigento) opera su tre ettari con 3.500 piante di passion fruit messe a dimora.

"Quest'anno, a partire da luglio, saremo in piena produzione - spiega l'imprenditore siciliano a Italiafruit News - e la raccolta andrà avanti sino a febbraio. Sto lavorando per ampliare la finestra commerciale e l'obiettivo è di riuscire a fornire il frutto della passione siciliano per dodici mesi all'anno".



Per la coltivazione sono state realizzate strutture ad hoc e si sono sfruttate le condizioni pedoclimatiche della zona, tra cui la vicinanza al mare, per evitare escursioni termiche pericolose per questa pianta.

Sicilian Passion ha un proprio brand con cui commercializza il frutto. "Abbiamo voluto dare un tocco di sicilianità al marchio e richiamare il concetto del tropicale con un banano stilizzato - prosegue Moscato - Stiamo lavorando a una nuova immagine per il packaging dei nostri prodotti, che introdurremo a partire dalla prossima campagna. Con i volumi che crescono l'intento è di riuscire a servire la Grande distribuzione organizzata e il Nord Europa. Con le prime produzioni abbiamo servito soprattutto i mercati all'ingrosso italiani e francesi. La richiesta è positiva, perché il nostro prodotto è portatore di alcuni valori davvero interessanti: partiamo dal gusto, perché noi raccogliamo a maturazione e non stacchiamo il passion fruit prematuramente come succede con il prodotto che arriva via nave e deve sopportare 40 giorni di viaggio. Il nostro frutto della passione esprime 18-19 gradi brix e unisce questa dolcezza a un tipico sapore acidulo nel finale. Poi abbiamo una pezzatura importante con un diametro tra 5 e 6,5 centimetri e anche il contenuto in polpa è elevato. Queste peculiarità, oltre al fatto che parliamo di un prodotto Made in Italy, e questo è un valore aggiunto".



Sicilian Passion punta al residuo zero e avvierà la procedura per la certificazione biologica delle sue coltivazioni. "Il tema della sostenibilità ci sta a cuore - rimarca l'imprenditore - E per la nostra selezione extra stiamo ragionando di come eliminare la plastica dal packaging: tra le ipotesi abbiamo una soluzione in polpa di legno e cartone. Abbiamo poi stretto un accordo con un apicoltore della zona perché collochi le arnie nel nostro impianto, questo per sottolineare come la salvaguardia dell'ambiente sia per noi rilevante. Inoltre - conclude Moscato - a fine campagna vedremo se sarà possibile realizzare un miele del frutto della passione".




Copyright 2019 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: