eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 2 aprile 2019


E' ufficiale: l’ortofrutta blu-viola protegge l’intestino

Consumare con regolarità prodotti ortofrutticoli di colore blu-viola, dai mirtilli alle more, dall'uva alle melanzane, può favorire il benessere dell'intestino. E' quanto ha scoperto il Crea, principale ente pubblico di ricerca in materia agricola, in un nuovo studio, pubblicato sulla rivista internazionale "Molecular Nutrition and Food Research", che ha analizzato per la prima volta il ruolo benefico svolto dalle pro-antocianidine (classe di polifenoli presente nella frutta e verdura blu-viola) sulle disfunzioni intestinali quali, ad esempio, l'alterazione della barriera intestinale o le infiammazioni.

Nel dettaglio, il Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione dell'ente ha svolto lo studio su un campione di topi, suddivisi in due gruppi. Nella loro alimentazione sono state inserite, ha spiegato il Crea, "due diverse dosi di pro-antocianidine, estratte da semi di uva per simulare un’assunzione di tipo nutrizionale (75 mg) o farmacologica (375 mg) per 15 giorni". Al termine di questo periodo, nei cinque giorni successivi, ai due gruppi di animali è stata somministrata quotidianamente una dose di Lps, "un componente della parete batterica che induce un’infiammazione specifica a livello intestinale".

Alla fine del trattamento, poi, i ricercatori hanno prelevato "campioni di sangue e di intestino e ha osservato che entrambi i dosaggi, nutrizionali e farmacologici, avevano protetto l’intestino dei danni indotti dall’Lps, modulando in maniera positiva l’espressione di geni coinvolti nella risposta antinfiammatoria".


In pratica, come ha sottolineato Raffaella Comitato, una delle autrici dello studio, "la regolare assunzione di pro-antocianidine può contribuire alla prevenzione delle disfunzioni intestinali di tipo infiammatorio, grazie alla capacità di modulare positivamente la risposta cellulare e tissutale ad agenti tossici, proteggendone le funzioni indispensabili al mantenimento della salute dell’organismo in toto".

Mantenere in salute il proprio intestino significa infatti favorire anche il buon funzionamento del sistema immunitario e, dunque, rafforzare le difese dell’organismo da virus e batteri. "Questo studio - conclude Comitato - conferma l’importanza di molecole caratteristiche della dieta mediterranea nella costruzione di una alimentazione funzionale alla salute dell’uomo".

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: