eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

martedì 11 dicembre 2018


Citrus: «Ecco Sam, in Gdo per sette mesi»

E dopo la donna venne l’uomo. Nel senso che, dopo avere sensibilizzato i consumatori a favore della prevenzione nella lotta alle principali patologie che colpiscono le donne (vedi nostro articolo), ora Citrus l’Orto Italiano sostiene anche Sam - Salute al maschile di Fondazione Umberto Veronesi.
Un progetto che ha un duplice obiettivo: informare riguardo le malattie che interessano gli uomini e finanziare il lavoro di dieci ricercatori specializzati sul tema.

“Oggi le malattie cardio-cerebro-vascolari e i tumori sono responsabili di oltre il 60% della mortalità maschile – spiega a Italiafruit News Marianna Palella, Ceo e founder di Citrus l’Orto Italiano – Tra l’altro, molte patologie potrebbero essere prevenute, ritardate o rese più curabili se gli uomini si sottoponessero a regolari visite di controllo e adottassero stili di vita sani”.



Fin dalla sua nascita, quasi quattro anni fa, Citrus l’Orto Italiano – l’azienda di Cesena che commercializza frutta e verdura fresca di stagione in modo innovativo - collabora e sostiene i progetti di Fondazione Umberto Veronesi, destinando parte del ricavato derivante dalla vendita dei propri prodotti a sostegno della ricerca scientifica e collaborando a progetti legati al tema della prevenzione e della nutraceutica.
“A novembre, mese dedicato alla prevenzione delle patologie al maschile, abbiamo deciso di aderire al progetto Sam - Salute al maschile e di sostenerlo fino al prossimo maggio. I consumatori potranno acquistare i broccoli Citrus di origine italiana distribuiti lungo tutto lo Stivale attraverso le reti di supermercati e ipermercati aderenti all’iniziativa, sostenendo il progetto di Fondazione Umberto Veronesi”.

L’ortaggio (protagonista del claim “uomo, non fare il broccolo”) è presentato in pezzi unici da 500 grammi, filmati e incravattati da una “Vitamina di positività”, i brevi messaggi positivi che vogliono fare sorridere il consumatore ma, al tempo stesso, informarlo riguardo i valori nutrizionali del prodotto. A tale scopo è prevista anche la comunicazione in-store.



“Sono rimasta sorpresa da come gli uomini sottovalutino l’importanza delle visite di controllo - aggiunge Palella - Il problema è di natura culturale: per molti è ancora un tabù difficile da affrontare. Insieme a Fondazione Umberto Veronesi vogliamo invece sensibilizzarli e fornire loro gli strumenti utili per tutelare la propria salute. Portando i nostri broccoli in tavola, oltre a finanziare la ricerca scientifica sulle patologie al maschile, si crea un’occasione unica di riflessione e divulgazione sull’importanza della sana alimentazione e della prevenzione secondaria come gli esami di screening e i controlli periodici”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: