eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino
6-8 Febbraio 2019
BIOFACH 2019
Norimberga
13-16 Febbraio 2019
CIBUS CONNECT
Parma
10-11 Aprile 2019
MACFRUT 2019
Rimini
8-10 Maggio 2019

leggi tutto

martedì 4 dicembre 2018


Una Fondazione per promuovere la frutta veronese

La Regione Veneto ha ufficialmente riconosciuto e registrato la “Fondazione per la promozione e valorizzazione dei prodotti agricoli di Bussolengo e Pescantina”, costituita lo scorso settembre con l’obiettivo di “incoraggiare, promuovere e sostenere ogni iniziativa di valore economico, sociale, culturale a favore di enti e persone operanti nel settore dell’agricoltura e delle attività ad essa connesse, con particolare riferimento ai prodotti agricoli locali”. Raccoglie idealmente il testimone dalla società che gestiva il Mercato ortofrutticolo dei due comuni veronesi e sarà guidata da Andrea Bertoldi, direttore generale di Brio Spa, che vive a Bussolengo. Con lui, in Consiglio, Marco Vanoni, Davide Montresor, Gianluca Fugolo, Paola Maria Peretti, in quota alle due amministrazioni comunali e Daniele Berzacola, espressione del Consorzio ortofrutticolo padano. 

La Fondazione avrà sede a Bussolengo; il Consiglio resterà in carica quattro anni, fino all'approvazione del bilancio consuntivo relativo all'esercizio 2021. Il sodalizio si occuperà della valorizzazione e promozione con un nuovo modo di approcciare i mercati a beneficio delle aziende del territorio conosciuto per pesche e kiwi (in seria difficoltà a causa delle diverse patologie e della cimice asiatica), ma anche per le mele. 

"Stiamo aspettando le concessioni dei due comuni in modo da poter fare i nuovi bandi ed entrare nella fase operativa, punteremo sul territorio per dare più valore ai nostri prodotti", spiega Bertoldi. "Tra gli obiettivi c'è quello di cambiare modello del mercato alla produzione, aggregare e ampliare la gamma dei prodotti commercializzati puntando ad esempio sulle ciliegie. Non escludiamo di ampliare il progetto ad altri comuni limitrofi, perché in questa fase storica è indispensabile cambiare marcia".

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: