eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 19 ottobre 2018


RX 20, la nuova frontiera dei carrelli elevatori elettrici

Agile nell'operare in spazi stretti, come quelli di un magazzino ortofrutticolo. Sicuro e potente nella sua compattezza e poi confortevole e silenzioso grazie alla motorizzazione elettrica. Stiamo parlando del nuovo RX 20 di Om Still, un carrello elevatore che, per le sue caratteristiche, si adatta alla perfezione alle esigenze della logistica a servizio del settore agroalimentare.

"Siamo molto orgogliosi di questa nuova macchina, che ci consente di ridefinire gli standard di performance per la categoria", spiega a Italiafruit News Paolo Ghezzi, product manager counterbalanced trucks Om Still. Il settore ortofrutticolo richiede portate residue del carrello e altezze di stoccaggio importanti, operatività in celle frigo e capacità di districarsi in corridoi spesso della larghezza di un bins. L'RX 20 risponde a queste esigenze, presenta eccezionali velocità di sollevamento ed è in grado di percorrere lunghe distanze a una velocità di marcia fino a 20 km/h, transitando agevolmente anche a pieno carico su rampe con pendenza fino al 20%. Grazie ai potenti motori trifase incapsulati esenti da manutenzione, i nuovi RX 20 offrono le stesse performance di un carrello termico, performance di movimentazione che risultano essere le migliori della categoria e che sono associate al minor consumo di energia per tonnellata movimentata.

Paolo Ghezzi Om Still

"Il settore ortofrutticolo ci chiede carrelli capaci di essere manovrate in spazi ristretti - aggiunge Ghezzi - L'RX 20 è una macchina molto stretta, ma allo stesso tempo con una portata residua importante e capace di inforcare anche 4-5 bins uno sopra l'altro anche grazie alla speciale griglia di protezione del carico, progettata e realizzata appositamente per proteggere l'operatore da eventuali fuoriuscite di merce o da sganci di unità di carico. Sfruttando lo speciale vano batteria duale, unico sul mercato, i carrelli sono in grado di alloggiare un range estremamente ampio di batterie, assicurando una versatilità impareggiabile. Se equipaggiati con batteria agli ioni di litio, i nuovi RX 20 offrono la migliore autonomia della loro classe, possono infatti operare 24 ore su 24 con brevi ricariche intermedie. Questa tecnologia, in un contesto alimentare come quello ortofrutticolo, è un plus importante: assoluta assenza di emissioni, disponibilità operativa del carrello lunghissima, autonomie che coprono ampiamente i turni di lavoro senza necessità di sostituire le batterie. Per queste ragioni le batterie al litio sono la soluzione ideale per operare con successo anche in ambienti particolari e sfidanti come quello dei magazzini ortofrutticoli".

Ci sono poi gli aspetti legati alla sicurezza, grazie ai quali l'RX 20 di Om Still è stato premiato all'ultimo Macfrut. "Una delle specificità del mezzo in tal senso è una nuova unità di comunicazione con il conducente (Still Easy Control) con la quale si possono attivare le funzioni di performance in base all’applicazione e visualizzare tutte le informazioni rilevanti del mezzo e del suo utilizzo - precisa il product manager counterbalanced trucks Om Still - In ortofrutta si lavora spesso su superfici umide e con unità di carico bagnate: abbiamo così previsto anche una serie di protezioni anticorrosione sul mezzo ".



Tra le soluzioni più innovative di Om Still ci sono quelle riguardanti i sistemi di ausilio alla guida. "Abbiamo soluzioni che ben si adattano alle specificità del comparto ortofrutticolo, dove spesso le macchine procedono cariche con diversi bins sulle forche e poca visibilità, e dove spesso si procede in retromarcia. Mi riferisco ad esempio a sensori di parcheggio e retrocamere, grazie ai quali il carrello elevatore diventa simile a una moderna auto. I nostri sistemi avvisano se l'operatore è in prossimità di un ostacolo, fisso o mobile, e intervengono in maniera passiva, ad esempio con segnalazioni acustiche, ma anche attiva sulla macchina, rallentando la marcia del mezzo in situazioni di pericolo. Il nostro display ha inoltre superato le normali funzionalità che si incontrano nel comparto, diventando una finestra su tutte le performance di funzionalità e sicurezza del carrello, rendendo più facile e sicuro il lavoro quotidiano: aiutare ma non deresponsabilizzare, questo è il nostro obiettivo".

I carrelli elevatori elettrici sono ormai un must nell'alimentare. "Passare da una macchina con emissioni e batterie al piombo a carrelli con emissioni zero e batterie al litio è una rivoluzione... elettrizzante - ancora Ghezzi - L'RX 20 è silenziosissimo, non c’è paragone con le rumorosissime macchine termiche, e in fase di sollevamento non produce vibrazioni in cabina: queste caratteristiche concorrono a rendere la giornata di lavoro sempre più leggera per gli operatori. Per questo anche la cabina di guida è stata totalmente rinnovata e dotata di molte migliorie, tra cui l’eliminazione del gradino e l’abbassamento dello chassis per facilitare la salita, il sedile girevole per agevolare chi fa tanta retromarcia e la possibilità di avere la retrocamera. Il nuovo design della cabina è realmente costruito attorno all'operatore, i profili metallici non ostruiscono mai la vista di entrambi gli occhi del carrellista, garantendo così sempre visibilità sulle forche. Joystick e mini leve per i comandi idraulici sono posizionati sul bracciolo, i sedili ammortizzano il peso dell'operatore e - conclude Paolo Ghezzi - abbiamo ricavato più spazio per gambe e piedi".

Copyright 2018 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: