eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

mercoledì 8 agosto 2018


Trump: «Chi fa affari con l'Iran ha chiuso con noi»

"Le sanzioni iraniane sono state lanciate ufficialmente. Queste sono le sanzioni più pungenti che siano mai state imposte e in novembre aumenteranno ancora ad un ulteriore livello. Chiunque faccia affari con l'Iran non farà affari con gli Stati Uniti": lo ha twittato ieri il presidente americano Donald Trump.

Gli Stati Uniti hanno annunciato che da oggi verranno nuovamente introdotte alcune sanzioni contro l'Iran che erano state rimosse dopo l'accordo sul nucleare del 2015. La prima tranche di sanzioni riguarda tra le altre cose l'acquisto o l'acquisizione di dollari da parte del governo iraniano e il commercio di oro, altri metalli preziosi, grafite, alluminio, acciaio, carbone e software usati nel settore industriale. Ad essere colpite sono anche le transazioni legate al Rial, la divisa iraniana, e le attività relative ai titoli di stato iraniani. Sanzioni anche sul settore dell'auto.

L'amministrazione Usa varerà quindi nuove sanzioni il 5 novembre per colpire petrolio, banche e i settori della cantieristica e delle spedizioni navali. Mentre saranno reinseriti nella lista nera centinaia di persone, entità, compagnie di navigazione e aeree che erano colpite da sanzioni prima dell'accordo del 2015. Intanto Donald Trump è pronto a incontrare il presidente iraniano Hassan Rohani in qualunque momento: lo afferma un funzionario dell'amministrazione Usa nel giorno in cui Washington ripristina alcune sanzioni contro Teheran.

L'Iran, si ricorda, è un importante produttore mondiale di melagrane, pistacchi, datteri, amarene, mele, noci, nocciole e agrumi. Il ministro dell’Agricoltura iraniana Mahmoud Hojjati, accompagnato da altri rappresentanti del ministero e del Parlamento iraniano, ha visitato a maggio 2018 anche la fiera Macfrut di Rimini, a testimoniare il crescente interesse di questo Paese verso i prodotti ortofrutticoli, le tecnologie e il packaging italiano. 

Con la reintroduzione di sanzioni il presidente americano Donald Trump vuole fare "una guerra psicologica" contro l'Iran. Lo ha detto ieri il presidente iraniano Hassan Rohani in un'intervista alla Tv di Stato. Quanto alla dichiarata disponibilità di Trump di incontrarlo, Rohani ha risposto: "I negoziati non vanno d'accordo con le sanzioni, che colpiscono il popolo iraniano e anche le aziende straniere".

Fonte: Ansa 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: