eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 17 luglio 2018


Fichi, «l'estate» deve ancora arrivare

Il nostro Paese è ricco di eccellenze ortofrutticole e molto si può fare per valorizzare le produzioni locali. Così ragionano alla Di Pilato, azienda specializzata nella commercializzazione di verdure e ortaggi, con una propria piattaforma logistica a San Giuliano Milanese. E che, in questo periodo commercializza anche i fichi provenienti dal Sud Italia.

“La nostra sede logistica è nel Milanese, ma questo non ci impedisce di ricevere i nostri prodotti da tutta Italia – spiega Cristiana Dipilato, responsabile assicurazione qualità – Cerchiamo di dare voce ai migliori prodotti del territorio nazionale. E’ così anche con i fichi. Da molti anni abbiamo la fortuna di collaborare con un gruppo di fornitori che produce questo meraviglioso frutto, dalla polpa consistente e fibrosa, oltre che dal sapore irresistibile. Quando arriva il periodo estivo, poi, a chi non viene voglia di assaporare un prodotto come questo?”.

I fichi selezionati e distribuiti dalla Di Pilato sono al 100% di origine italiana, nello specifico provenienti da Puglia e Basilicata. “L’offerta di fichi neri precoci, ossia dei Fioroni prodotti tra giugno e metà luglio, è stata maggiore rispetto alle annate precedenti, ma con una qualità non sempre al top, soprattutto a causa della fluttuazione delle temperature. Il che – continua Dipilato - ha anche comportato una domanda inferiore rispetto all’offerta. I consumatori, però, apprezzano la freschezza e il sapore dei Fioroni e non hanno rinunciato ad averli in tavola. Ora siamo fiduciosi sulla stagione dei fichi lucani, disponibili da agosto fino alla fine di settembre”.

“La nostra ricerca e selezione del prodotto ci permette di accogliere le richieste provenienti perlopiù dalla Grande distribuzione organizzata nazionale, ma anche di Paesi europei quali Francia, Germania e Svizzera. La parte rimanente è destinata a privati e ambulanti – conclude Cristiana Dipilato - Le richieste maggiori sono per le cassette in cartone da 3 chili e confezioni o vassoi da mezzo chilo”.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: