eventi
PMA FRESH SUMMIT
Orlando (Usa)
18-20 Ottobre 2018
INTERPOMA
Bolzano
15-17 Novembre 2018 
FRUIT ATTRACTION
Madrid (Spagna)
23-25 Ottobre 2018
EIMA INTERNATIONAL
Bologna
7-11 Novembre 2018
SPECIALE FRUTTA&VERDURA 2018
Milano
30 Novembre 2018

leggi tutto

martedì 12 giugno 2018


Centrale Ortofrutticola lancia l'Agrocultura

Centrale ortofrutticola prosegue nella sua fase di espansione commerciale e soprattutto produttiva con la nascita dell'Azienda agricola dell'Agrocultura. Già dal nome si denota un omaggio alle radici latine del nostro Paese, in quanto De Agri Cultura, scritta da Catone nel 160 a.C., è stata la prima opera in prosa latina della storia. "Un omaggio alle nostre radici - spiega Leonardo Belardi, manager dell'azienda - e soprattutto un omaggio all'agricoltura, troppo spesso bistrattata, ma che ha un ruolo culturale e sociale imprescindibile, visto che siamo quello che mangiamo".



Per Centrale Ortofrutticola l'Azienda agricola dell'Agrocultura assume una rilevanza strategica. "A livello commerciale abbiamo un'esperienza consolidata - prosegue il manager - e c'era l'esigenza di intervenire direttamente sulla produzione per garantire un servizio ancora migliore ai nostri clienti della distribuzione. Così, dopo due anni di rodaggio, stiamo entrando in piena produzione con le nostre primizie, e i risultati per ora sono estremamente interessanti".




L'azienda agricola dell'Agrocultura ha sede a Valeggio sul Mincio (Verona), un'area strategica per raggiungere tutto il Nord Italia e gli Stati confinanti in tempi brevissimi. La superficie produttiva è superiore ai 50 ettari e le colture a dimora sono prevalentemente orticole, sia in serra che fuori campo "Produciamo e commercializziamo, cavolfiori, zucchine verdi, cetrioli, zucche, melanzane, e tutta la gamma di pomodori, con alcune esclusive come il pomodoro Bocca di rosa.



Bocca di Rosa è un pomodoro della tipologia Cuore di Bue, caratterizzato per l'appunto dall'elegante colore rosa, che sta ottenendo ottimi risultati nei banchi della Grande distribuzione come ci conferma Tullio Romeri, responsabile acquisti ortofrutta del gruppo Iperal, solida realtà distributiva lombarda. "Abbiamo inserito fin da subito Bocca di rosa, in quanto la tipologia cuore di bue è strategica all'interno della categoria del pomodoro. In particolare, ci ha stupito per la shelf-life, veramente elevata, che minimizza gli sfridi, e poi per una polpa piena e carnosa, contraddistinta da un ottimo sapore. Elementi distintivi che rendono questo pomodoro molto apprezzato dal consumatore, infatti i volumi sono in crescita costante".

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: