eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 29 maggio 2018


La Spagna deve fare i conti con le importazioni marocchine

Anche in Spagna l'ortofrutta proveniente da Paesi terzi fa sempre più concorrenza al prodotto interno. Lo sottolinea Fepex, rilevando una maggiore pressione "da parte di Paesi con programmi e colture coincidenti con la produzione spagnola". E la Federazione dei produttori e degli esportatori punta il dito contro il Marocco, nel rendere noti i dati di importazione del primo trimestre 2018.

Da gennaio a marzo le importazioni spagnole di frutta e verdura sono cresciute dell'1% rispetto allo stesso periodo del 2017, per un totale di oltre 823mila tonnellate. Dai Paesi terzi arrivano 358mila ton, per un amento dell'11%, mentre l'importazione comunitaria si è ridotta del 5% attestandosi a 464mila ton.

I dati a valore, secondo i numeri della Direzione generale delle dogane, vedono le importazioni dall'Ue in calo del 20% a 212,8 milioni di euro, mentre i flussi dai Paesi extra Ue sono in crescita del 12%, per un valore di 486,7 milioni di euro nel primo trimestre (pari al 69,5% del totale delle importazioni, quando nel 2017 era il 62% e nel 2016 il 61%).

Il principale fornitore comunitario della Spagna è la Francia, con 288mila ton, il 2% in meno dello scorso anno, e un valore di 74,5 milioni di euro (-33%). Un calo dovuto al mercato delle patate e delle mele.

Sul fronte degli ortaggi la Spagna registra incrementi significativi nelle importazioni di pomodoro (27.437 ton, + 9,3%), peperoni (20.685 ton, +16%) e zucchine (12.059 ton, + 56%) di cui il Marocco è il principale fornitore.

Le importazioni di frutta, invece, nel primo trimestre ammontano a 357mila ton per un incremento dello 0,5% e un valore di 465,3 milioni di euro (+11%). A trainare questa crescita è l'ananas (39.677 ton, +10,6%), il melone (32.388 ton, + 21%), i kiwi (30.319 ton, + 5%) e l'avocado (19.799 ton, +64%).

Copyright 2018 Italiafruit News


Maicol Mercuriali
Editor - Social Media Manager
maicol@italiafruit.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: