eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

giovedì 12 aprile 2018


Perchè gli italiani dovrebbero investire in Colombia

Ha le potenzialità produttive per essere una delle sette maggiori "dispense alimentari" del mondo, ma questa possibilità non è sfruttata. Stiamo parlando della Colombia, Paese sudamericano che offre un'ampia varietà di frutti tropicali ed esotici molto richiesti a livello mondiale. Primo su tutti la banana, la cui produzione nel 2016 è stata pari a due milioni di tonnellate. Il secondo frutto più coltivato è l'ananas con 755mila tonnellate, seguito da avocado (335mila ton), mango (281mila ton), tamarillo (182mila ton), papaya (172mila ton) e passiflora (170mila ton).

Tra il 2010 e il 2016 la produzione agricola colombiana è aumentata del 23%. I principali prodotti sono la canna da zucchero, 26 milioni di tonnellate; il platano, 4,3 milioni ton e la yuca, 2,6 milioni ton. "Dei 20 milioni di ettari che potremmo coltivare, ne utilizziamo solo sette milioni e importiamo circa il 30% di quello che consumiamo", ha sottolineato Juan Mesa Zuleta, ambasciatore colombiano in Italia, in occasione della presentazione di Macfrut 2018 (9-11 maggio, Rimini), fiera cui la Colombia sarà Paese partner.

"L'ortofrutta colombiana è prodotta tutto l'anno e offre un'eccellente qualità organolettica - ha osservato Zuleta - Il nostro settore ha però la necessità di dotarsi di macchinari per il trattamento fitosanitario e di costruire non solo centri di raccolta per la corretta selezione, preparazione ed esportazione dei prodotti, ma anche impianti con linee di surgelazione rapida e individuale".

Per i prossimi dieci anni, il governo locale prevede un incremento del 22% del valore aggiunto in agricoltura. "L'Italia è il partner ideale per favorire la nostra crescita - ha concluso l'ambasciatore - Gli operatori italiani hanno l'opportunità di allearsi con i produttori colombiani di frutta, portando qui le loro tecnologie e il know-how per sviluppare progetti di grande capacità tecnologica. Il nostro Paese offre incentivi fiscali agli investitori; inoltre, il commercio internazionale è favorito da sedici diversi accordi commerciali, tra cui quello di libero scambio con gli Usa".
 
Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: