eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 27 marzo 2018


Più di una moda: l'avocado avanza inesorabile

L'avocado attira l'interesse globale dei locali monotematici, il nuovo trend della ristorazione che coinvolge anche l'Italia. Il 2 giugno a Olbia, in Sardegna, sarà infatti aperto il primo temporary bar dedicato al guacamole, la salsa messicana che ha proprio nell'avocado il suo ingrediente principe. Una moda, quella del famoso condimento, che è spopolata in Regno Unito e nel Nord Europa e ora si sta affermando anche in altri Paesi dell'Europa continentale, Italia compresa. Dietro a questo progetto c'è la figura di Francesco Santilli, giovane imprenditore e socio dell'Avocado Bar di Roma, aperto a giugno 2017 nel quartiere Monti. Si tratta di un ristorante dove tutti i piatti proposti - sia salati (toast, wrap, hamburger, tartare, poke bowl, ecc.) che dolci - sono incentrati sul superfood di tendenza originario del Centro America. Che, da qualche anno, si coltiva anche nel Sud Italia, dalla Sicilia alla Calabria, fino alla Puglia. 

Il temporary bar olbiense aprirà precisamente nella spiaggia di Porto Rotondo, rinomata località della Costa Smeralda, e si chiamerà GuacAmore Beach. Qui i turisti gusteranno il guacamole sia nella versione originale con succo di lime e peperoncino verde, sia in numerose rivisitazioni: allo yogurt, cipolle rosse, olio di oliva, con tacos, burrito e toast.

Ma Santilli si è già portato avanti, avendo già programmato una nuova apertura dopo l'estate nel litorale laziale, a Fregene (frazione di Fiumicino), all'interno di una sede fissa che sarà aperta tutto l'anno. Per l'Avocado Bar, invece, le prossime aperture previste sono tre: a Milano, Napoli e Bologna. Il frutto esotico e la sua salsa sono quindi pronti a conquistare l'Italia.

La crescente attenzione degli italiani verso l'avocado è confermata anche dall'Istat, che, a inizio 2018, lo ha inserito nel paniere dei prodotti oggetto del monitoraggio sui prezzi per l'analisi dell'inflazione. Nel 2017, a questo proposito, i consumi pro-capite del frutto in Italia sono aumentati del 23% sull'anno precedente, portandosi a 0,23 chili a testa secondo i dati della Wao (Organizzazione mondiale dell'avocado), partner del Tropical Fruit Congress, evento dedicato ai frutti esotici che si terrà il 10 e 11 maggio prossimi al Macfrut di Rimini.

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: