eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 23 gennaio 2018


Arance bionde, commercio estero in ripresa

Vendite internazionali in forte ripresa per le arance bionde. "Abbiamo avuto una normale flessione dei volumi commercializzati da Natale fino alla seconda settimana di gennaio. Ma, ora, siamo in netta ripresa con le spedizioni in Europa e Scandinavia", spiega Monica Solarino, responsabile vendite della Bioagricola F.lli Solarino, azienda di Rosolini (Siracusa) - aderente all'Op Agrologica - che realizza oltre il 90% del proprio fatturato all'estero.

"Il nostro cavallo di battaglia sono le arance bio New Hall, alle quali destiniamo circa 20 ettari di terreni. Il fattore che più di qualsiasi altro sta spingendo le vendite di questa varietà è l'elevata pezzatura - sottolinea Solarino - Per rimanere allineati alla nostra filosofia green, le arance viaggiano in alveoli in polpa di legno, all'interno di padelle da 28 e 32 frutti; le cassette di cartone, inoltre, sono acquarellate senza colori chimici e presentano colle a base di farine di frumento". 


Cassetta di New Hall

Oltre alla varietà New Hall, l'azienda produce in regime biologico le arance Navelina, Lane Late "Lady Blond" e Valencia. Recentemente, poi, ha introdotto la cultivar tardiva Powell. "I prezzi di mercato - evidenzia Solarino - sono complessivamente soddisfacenti, ma non si registra molta differenza rispetto alle quotazioni di arance convenzionali".

Dal 2017, Bioagricola F.lli Solarino si è avventurata in un nuovo business: quello della polvere di arance. "In pratica, disidratiamo le bucce edibili di arance biologiche e le vendiamo ad aziende di cosmetici e di prodotti alimentari come risotti, panettoni, tisane e tavolette di cioccolata. Stiamo avendo - conclude Solarino - un ottimo riscontro con questa novità, che ci consente di stare sul mercato anche nel periodo in cui non produciamo agrumi".

Copyright 2018 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: