eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 11 gennaio 2018


Bolzano amplia il progetto Frutta nelle scuole

Un caco a fette, mandorle, nocciole e miele. Questa la merenda per i bimbi della scuola Dante Alighieri di Bolzano. L’iniziativa era inserita nel progetto europeo “Frutta e verdure nelle scuole”.  
Avviato in tutta Italia, il progetto, al quale l’Alto Adige aderisce per la nona volta, si propone di rendere anche appetitosa l’alimentazione sana e in questo modo migliorare le abitudini alimentari dei bambini. "Complessivamente - spiega Andreas Werth, direttore della ripartizione agricoltura - nelle scuole saranno forniti per 33 settimane ortaggi e frutta". Si va dalle mele altoatesine, alle carote, ma anche cachi e ceci lessati.

Quest’anno l’iniziativa viene inoltre ampliata con uno specifico programma per incentivare il consumo del latte e dei suoi derivati. Saranno coinvolte 644 classi di 116 diversi istituti, per complessivi 7.752 studenti. Introdotte dalla dirigente della scuola Dante, Sabine Giunta, la rappresentante del ministero delle politiche agricole, Caterina Cogliano e Laura Gennaro del Consiglio per la ricerca agraria hanno spiegato i dettagli del progetto, che a livello nazionale coinvolge circa 300mila. Grazie a una serie di concorsi a tema che prevedono l’elaborazione di storie, disegni o lavoretti il ministero punta ad ampliare ulteriormente la partecipazione. Andrea Ancarani, della cooperativa Alegra, aggiudicataria dell’appalto, ha infine garantito sulla provenienza italiana di tutti i prodotti che verranno distribuiti.

Fonte: Provincia autonoma di Bolzano


Altri articoli che potrebbero interessarti: