eventi
FRUIT ATTRACTION 2017
Madrid
18-20 Ottobre 2017
PMA FRESH SUMMIT
New Orleans (Usa)
19-21 Ottobre 2017
FUTURPERA
Ferrara
16-18 Novembre 2017
SPECIALE FRUTTA & VERDURA 2017
Milano
30 Novembre 2017
EXPOSE 
Karlsruhe (Germania)
22-23 Novembre 2017
WOP DUBAI
Dubai
5-7 Dicembre 2017
MARCA
Bologna
17-18 Gennaio 2018
FRUIT LOGISTICA 2018
Berlino (Germania)
7-9 Febbraio 2018
MACFRUT 2018
Rimini
9-11 Maggio 2018

leggi tutto

giovedì 12 ottobre 2017


Noci, Tenuta La Spiga apre uno stabilimento nel Veneziano

Sabato 7 ottobre l'azienda veneta Tenuta La Spiga, guidata da Alessandro Gaggia, ha inaugurato a Eraclea (Venezia) un nuovo stabilimento produttivo per valorizzare le noci a marchio "Cuor di Noce".

L'impianto, che si estende su una superficie totale di 3.800 metri quadrati, è suddiviso in aree dedicate alla lavorazione, all'essiccazione, allo stoccaggio e alla vendita. Tenuta La Spiga, in particolare, si è dotata di una selezionatrice ottica di ultima generazione che calcola istantaneamente il rapporto tra peso e volume del prodotto. In base a una scala di valori predefinita (peso, colore e dimensioni), le noci sono poi confezionate in packaging da 5 e 2,5 chilogrammi.


Un momento dell'inaugurazione

"Nel nuovo stabilimento di Eraclea - spiega Gaggia - lavoreremo dai 3.500 ai 4.000 quintali di prodotto aziendale". L'obiettivo è spingere sul mercato il brand "Cuor di Noce", lanciato nel 2016 a seguito della decisione di uscire dalla cooperativa Il Noceto.


L'esterno del nuovo stabilimento


Un'altra immagine del centro di lavorazione

Tenuta La Spiga è tra le maggiori realtà private italiane del settore delle noci, coltivando nel Veneziano circa 90 ettari della varietà Lara e altri 30 ettari di Chandler. L'azienda opera nel settore agricolo dai primi del Novecento, quando il bisnonno di Alessandro, Achille, cominciò a muovere i primi passi in questo mondo. Oggi Tenuta La Spiga è un'azienda poliedrica: non coltiva soltanto noci, ma anche nocciole, pere, cereali, mais, grano, soia oltre a produrre vino Prosecco.

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: