eventi
THINK FRESH - LA FILIERA SI INCONTRA
Firenze
21 Giugno 2017
PROGNOSFRUIT
Lleida (Spagna)  
9-11 Agosto 2017
FRUIT ATTRACTION 2017
Madrid
18-20 Ottobre 2017
FRUIT LOGISTICA 2018
Berlino (Germania)
7-9 Febbraio 2018
MACFRUT 2018
Rimini
9-11 Maggio 2018

leggi tutto

venerdì 21 aprile 2017


Al via la raccolta delle ciliegie in Puglia

A Turi, in provincia di Bari, è tutto pronto per l’avvio della campagna 2017 delle ciliegie. “Inizieremo i primi stacchi della varietà Bigarreau tra domenica e lunedì prossimo – dice a Italiafruit News Vincenzo Pernice, titolare della Ortofrutticoli La Pernice – Malgrado il brusco abbassamento delle temperature degli ultimi giorni, siamo in anticipo rispetto alla norma di almeno una settimana e, grazie alle favorevoli condizioni meteo in fase di fioritura e di ingrossamento dei frutti, possiamo contare su elevati standard qualitativi e buoni calibri”.

Per l'azienda pugliese la stagione entrerà nel vivo, con volumi interessanti, ai primi di maggio e proseguirà fino a luglio con le varietà intermedie e tardive, tra le quali Giorgia e Ferrovia.
Ortofrutticoli La Pernice produce frutta di qualità su più di 250 ettari in Puglia: ciliegie, albicocche, pesche e nettarine, miniangurie e uva da tavola che distribuisce perlopiù tramite il canale della grande distribuzione organizzata in Italia e in Europa.

L’azienda, che ha chiuso il 2016 con un fatturato di circa 30 milioni di euro, sta realizzando un ambizioso piano di sviluppo che, tra l’altro, prevede l’ampliamento della propria struttura produttiva e l’ulteriore miglioramento dei processi interni.

“In particolare - spiega Pernice - abbiamo ampliato l’area di lavorazione all’interno del magazzino e installato una calibratrice di tipo ottico per ciliegie. L’impianto, realizzato dalla Compac, permette di lavorare in maniera altamente automatizzata circa 6 tonnellate l’ora di prodotto. In questo modo, tramite un vero e proprio identikit fotografico, possiamo controllare fino al 94% della superficie di ogni singola ciliegia, ridurre al minimo la percentuale di non conformità e garantire un prodotto controllato e di elevata qualità”.



Il rinnovamento aziendale riguarda anche il packaging, con l’introduzione di nuovi format di imballaggio. Nel caso delle ciliegie, i frutti sono confezionati in tutti i pesi disponibili, secondo richiesta: dai cestini da 250 grammi ai bauletti da due chili, fino alla cassetta di cartone da cinque chili.

“Soprattutto però – conclude Pernice - prosegue a ritmi sostenuti il processo di internazionalizzazione, grazie ai nuovi rapporti commerciali avviati in nelle quali non eravamo presenti, come il Sud-Est Asiatico, il Medio Oriente e l’India”.

Copyright 2017 Italiafruit News


Raffaella Quadretti
Editorial Manager Agroter
raffaella@agroter.net

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: