eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 28 marzo 2017


Mirtilli, qualità ottimale con i nuovi reefer Maersk

La tecnologia Star cool controlled atmosphere (Star cool Ca) di Maersk Container Industry fa progressi. Nei giorni scorsi, la società di produzione di container intermodali del gruppo armatoriale danese Ap Moller-Maersk ha ufficializzato il lancio del nuovo sistema Star cool Ca+ dedicato ai prodotti frutticoli a bassa respirazione, come mirtilli e litchi.

Rispetto a banane, avocado e altri frutti ad alta respirazione, i mirtilli richiedono una diversa composizione dell'atmosfera nel container. La soluzione di Maersk è il risultato di numerosi anni di studi e analisi di dati raccolti sulle 40mila unità Star cool Ca presenti in tutto il mondo.

"La domanda di un'ampia varietà di ortofrutta è in aumento durante tutto l'anno – dice Søren Leth Johannsen, responsabile commerciale di Maersk Container Industry – Abbiamo sviluppato il nuovo sistema di atmosfera controllata con l'obiettivo specifico di dare ai clienti nuove opportunità commerciali, consentendo loro di raggiungere i mercati più lontani con prodotti altamente sensibili che, in genere, presentano anche un elevato valore".

"I vantaggi di Star cool Ca+ sono la riduzione del metabolismo dei frutti, il miglioramento del controllo del decadimento, l'incremento della shelf life e la riduzione delle perdite per i produttori e gli esportatori", spiega Bruno Defilippi Bruzzone, ingegnere agronomico e direttore dell'unità post-raccolta del centro cileno "La Platina" dell'Istituto di ricerca in Agricoltura (Inia). Che aggiunge: "Star cool Ca+ è un contributo tecnologico essenziale per consentire ai frutti a bassa respirazione di giungere a destinazione con una qualità ottimale".

La nuova tecnologia, poi, offre alle compagnie di navigazione l'accesso diretto a dati e informazioni circa le condizioni del carico all'interno del reefer durante la spedizione, senza dover fare affidamento su un provider esterno: "Questo – sottolinea Maersk Container Industry in una nota – riduce i costi e incrementa la trasparenza".

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: