eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 2 febbraio 2017


Aop Luce, business e volumi in robusta ascesa

Archiviato un 2016 positivo, Aop Luce prepara la partecipazione a Fruit Logistica di Berlino, dove si presenterà all’interno della collettiva Italy Cso, nel padiglione 2.2.
"Quello trascorso è stato un anno importante di crescita, che si è chiuso con un +30% di fatturato e +23% a livello di quantità commercializzate", si sottolinea dal Consorzio nato dalla fusione delle Op Giotto e La Flacca. "Il tutto grazie allo sviluppo di nuovi rapporti commerciali e al consolidamento di quelli già in essere da un lato, e alle campagne particolarmente positive di alcuni prodotti di punta dall’altro".

Lusinghiero il bilancio per tutte le tipologie di pomodori prodotte da Luce, secondo cui i volumi sono cresciuti del 15% sul 2015 grazie a condizioni climatiche estive favorevoli, buona qualità e pigmentazione del prodotto, ottima tenuta: la campagna ideale, la definisce l'Aop, anche per la stabilità che ha permesso di  evitare i picchi e i cali produttivi che avevano messo in difficoltà e obbligato a promozioni l'anno precedente. Grazie a queste condizioni favorevoli sono stati portati avanti importanti progetti a marchio dei distributori.

Per quanto riguarda pesche e nettarine, la campagna, si sottolinea da Aop Luce, è stata complessivamente soddisfacente: segnata da un importante calo produttivo (oltre il 20% rispetto al 2015) a causa di fattori climatici, ha fatto segnare prezzi che, anche se altalenanti, sono rimasti abbastanza sostenuti permettendo di compensare almeno in parte il calo produttivo; in termini numerici sono stati spuntati mediamente quasi 10 centesimi il chilo in più alla produzione rispetto a dodici mesi prima.


Giacomo Galdiero (a sinistra) e Felice Petrillo

Intonazione positiva anche per i prodotti invernali: “Sta andando molto bene la campagna della Melannurca Campana Igp", dichiara Giacomo Galdiero, amministratore delegato di Aop Luce. “Abbiamo a disposizione un quantitativo superiore rispetto alla campagna precedente grazie all’ingresso di nuovi produttori nella compagine sociale; la qualità quest’anno è particolarmente  elevata e anche la tenuta della mela che, a causa del processo produttivo che prevede l’arrossamento a terra, è più delicata rispetto alle altre”.

Difficile invece l’inizio di 2017 per gli ortaggi, come del resto in tutto il Centro-Sud Italia. “La situazione è abbastanza critica sia per le zucchine che per le insalate, nostre principali orticole invernali” dichiara Felice Petrillo, presidente di Aop Luce. “Non siamo stati colpiti in modo troppo pesante perché tutte le nostre produzioni sono sotto serra, ma in parte non riscaldate, quindi i danni si sono avuti comunque; in questi giorni si avverte una lieve ripresa ma gli effetti si protrarranno per i prossimi mesi, con ritardi produttivi e potenziali problemi qualitativi”.

Copyright 2017 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: