eventi
MEDFEL
Perpignan (Francia)
25-27 Aprile 2017
FRESKON
Salonicco (Grecia)
27-29 Aprile 2017
FRESH PRODUCE INDIA
Mumbai
27-28 Aprile 2017
FRUIT&VEG INNOVATION
Milano
8-11 Maggio 2017
MACFRUT 2017
Rimini
10-12 Maggio 2017
THINK FRESH - LA FILIERA SI INCONTRA
Firenze
21 Giugno 2017

leggi tutto

mercoledì 21 dicembre 2016


Porto di Vado leader nel Mediterraneo per l'import di frutta

Nel Mediterraneo è il porto leader per import di frutta. Ma ora Savona-Vado inizia a pensare anche all'export. Il 2016 della Reefer Terminal – società controllata da Apm Terminals che opera nella movimentazione e deposito di frutta fresca - si chiuderà con circa 440.000 pallet di frutta movimentati, per un totale di circa 470.000 tonnellate. Un dato in leggero miglioramento rispetto al 2015, come spiega a Italiafruit News Fabio Secci, fruit manager dell'azienda.

La frutta in arrivo al porto ligure è composta per il 60,5% da banane del Centro America, per il 20% da banane del West Africa e, a seguire, 12,5% ananas, 3,75% kiwi della Nuova Zelanda e poi ancora 2% pere argentine e 1,25% agrumi sempre dall'Argentina.
Complessivamente, ragionando sulle tratte, il Sud e Centro America valgono il 70% della frutta che approda al porto di Vado, mentre un 20% è prodotto proveniente dall'Africa.

“Per il prossimo anno - aggiunge Secci -  contiamo di consolidare il traffico. Siamo il primo porto per import di frutta nel Mediterraneo e ciò è dovuto alle competenze presenti nel nostro terminal un terminal che in fatto di frutta ha una storia consolidata. Velocità di sbarco, spedizione e sdoganamento sono un vantaggio competitivo per chi si appoggia a noi. Copriamo il Centro-Nord Italia e serviamo anche realtà dell'Est-Europa: Romania, Repubblica Ceca, Bosnia, Ungheria”.

Sull'export, invece, i volumi sono decisamente più limitati. “Vince il contenitore, l'offerta italiana è frammentata – aggiunge il fruit manager di Reefer Terminal – ma stiamo lavorando per migliorare”.

Nel porto di Vado Ligure, Reefer Terminal dispone di magazzini refrigerati per 24.000 metri quadrati, suddivisi in 15 celle a temperatura controllata e 4 aree climatizzate, per una capacità di stoccaggio di 13.000 pallet.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: