eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 12 dicembre 2016


Jingold raddoppia i volumi di Hayward

Attività commerciale e nuove varietà di kiwi a polpa gialla e rossa: questi i due temi che Alessandro Fornari e Moreno Armuzzi, rispettivamente direttore e responsabile marketing di Jingold, hanno trattato con Italiafruit News per fornire un aggiornamento sulla prima fase della stagione del kiwi italiano e allo stesso tempo dare uno sguardo al futuro. 

Armuzzi, come è partita e come si sta evolvendo la campagna commerciale del kiwi a polpa verde e della varietà a polpa gialla Jintao?

La stagione del kiwi a polpa verde italiano è partita abbastanza a rilento, come è già stato commentato da molti operatori del settore nel corso delle ultime settimane. Il discorso è valido tanto per i mercati europei quanto per quelli "oltremare" e in entrambi i casi le ragioni sono riconducibili alla presenza sul mercato di prodotto di altre provenienze. In Europa sono ancora disponibili discrete quantità di prodotto neozelandese e un ruolo determinante è svolto dal kiwi greco. Nel resto del mondo troviamo ancora una volta uno stock di prodotto neozelandese, in quantità molto diverse da mercato a mercato, e in alcuni casi volumi importanti di kiwi di produzione locale, ad esempio kiwi cinese in estremo oriente.

In questo contesto noi abbiamo più che raddoppiato i volumi di kiwi Hayward commercializzato a marchio Jingold rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. È stato possibile ottenere questo risultato grazie al consolidamento della posizione nei mercati laddove da anni Jingold rappresenta un brand di riferimento e incrementando notevolmente i volumi verso destinazioni per noi più nuove. Parliamo comunque di mercati extra-europei nei quali stiamo riuscendo ad impostare una politica di marca grazie ad una selezione estremamente accurata del prodotto dei nostri soci sia in termini di parametri organolettici, che generalmente quest'anno sono piuttosto buoni, sia in termini di caratteristiche estetiche.

Il kiwi a polpa gialla vive per alcuni aspetti la stessa situazione del verde: la stagione è partita a ritmo più lento rispetto all'anno precedente, anche in virtù di un leggero ritardo nella raccolta della varietà Jintao. Il trend di consumo di kiwi a polpa gialla è tuttavia in forte aumento in tutti i principali mercati, mentre le quantità di prodotto disponibili permangono notevolmente inferiori alla domanda, almeno nel periodo invernale, perciò le vendite stanno aumentando sensibilmente di settimana in settimana e la stagione di commercializzazione potrebbe concludersi anche con un certo anticipo rispetto all'anno scorso.

Fornari, per il kiwi a polpa gialla state sviluppando la produzione di Jinyan, altra varietà esclusiva che deriva dall'incrocio tra Actinidia Eriantha e Actinidia Chinensis. Quali obiettivi vi ponete per questa prima stagione commerciale?
Jinyan rappresenta innanzitutto un'alternativa agronomica per i produttori, prima che commerciale, avendo caratteristiche colturali diverse rispetto a Jintao. Le caratteristiche del frutto seguono quello che è lo spirito di tutte le selezioni di Jingold, ovvero le ottime qualità gustative e la buona conservabilità. La varietà differisce esteticamente da Jintao e ha una distribuzione di calibri maggiormente spostata verso l'alto, per questo l'obiettivo commerciale è utilizzarla per mercati/clienti che, all'interno del segmento kiwi a polpa gialla, sono specificamente orientati verso questa tipologia di frutti.

Una novità che il mercato aspetta con particolare interesse è quella del nuovo kiwi a polpa rossa. Fornari, quando si potranno consumare i primi Oriental Red Jingold?
I primi impianti di Oriental Red andranno in produzione da ottobre 2017, con volumi che inizialmente saranno molto limitati in quanto parliamo di frutteti che hanno due anni di età. L'intenzione è quella di introdurre inizialmente la varietà sui mercati più maturi dal punto di vista dei consumi di kiwi giallo, dove diviene strategico poter proporre un'ulteriore segmentazione premium.

Copyright 2016 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: