eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 30 maggio 2016


La case history Melinda al Retail&Food Energy

Intervento molto apprezzato di Andrea Fedrizzi, Responsabile Marketing del Consorzio Melinda, lo scorso mercoledì 25 a Milano, in occasione della quarta edizione di "Retail&Food Energy", l'evento che riunisce imprese e operatori per analizzare e discutere gli argomenti più attuali dell'efficienza energetica.

Ampio il programma, e di rilevanza nazionale gli speaker, imprenditori che hanno presentato case history e soluzioni innovative nell'ambito di processi di energy saving.
Una case history semplice ma allo stesso tempo importante per il comparto ortofrutticolo è stata quella presentata nel pomeriggio da Andrea Fedrizzi, che ha illustrato le rilevanti operazioni di risparmio energetico, idrico e di salvaguardia ambientale messe in atto nel corso degli ultimi anni dal Consorzio Melinda  fra cui l'innovativo caso della frigo-conservazione delle mele in ambiente ipogeo.

"Siamo - ha detto Fedrizzi - gli unici produttori di mele al Mondo che riescono a conservarle all'interno di una galleria sotterranea; una miniera, a circa a 575 metri sopra il livello del mare e 275 mt sotto le radici degli alberi di melo che sono coltivati sui terreni in superficie, dove abbiamo ricavato delle celle di conservazione, attualmente 12, capaci di contenere circa 10.000 tonnellate di mele all'anno. La conformazione del sottosuolo permette di sfruttare appieno il potere isolante della roccia, generando importanti benefici e risparmi in termini di energia elettrica. Il progetto ha numerosi e significativi vantaggi, tra cui la riduzione del consumo di energia (che significa riduzione dell'immissione di CO2 nell'atmosfera), il risparmio idrico conseguente alla possibilità di usare la geotermia per il raffreddamento dei compressori, l'eliminazione dei pannelli coibentanti, il cui smaltimento genera inquinamento, per non parlare della salvaguardia del paesaggio e del territorio agricolo.

"Il nuovo impianto per la conservazione delle mele in celle ipogee rappresenta il fiore all'occhiello di una filosofia produttiva sempre più orientata alla sostenibilità; è frutto - conclude Fedrizzi - della costante osservazione della natura che ci circonda ed è espressione della volontà e impegno di Melinda di rispettare il nostro territorio preservandolo per le generazioni future".

Fonte: Ufficio Stampa Melinda


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: