eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

mercoledì 25 novembre 2015


«Frutta fresca preziosa ed insostituibile»

"Quello della frutta è un comparto di alimenti prezioso e insostituibile ed il suo significato, nel contesto dell'alimentazione di tutti i giorni, non è né secondario né accessorio". Lo ha ricordato, durante l'InterPera di Ferrara, il Prof. Canducci Edgardo, incaricato di Alimentazione e nutrizione umana presso la Sezione di Nutrizione clinica del Dipartimento di Medicina clinica sperimentale dell'Università di Ferrara.

Nel suo intervento, il Prof. Canducci ha evidenziato che il consumo di frutta non può e non deve essere annoverato tra i "consumi superflui", cioè di quelli di cui si può fare a meno, buoni solo ad accontentare i golosi. E ciò vale per tutte le diete, anche per quelle meno convenzionali.

La frutta fresca gioca un ruolo di fondamentale importanza nella dieta dell'uomo innanzitutto per il suo unico valore nutrizionale.
"La frutta ha un elevato contenuto di minerali alcalinizzanti come il potassio e il magnesio, che sono fondamentali per regolare l'acidità del sangue e delle urine. Il potassio, in particolare, è particolarmente indicato per chi svolge attività sportiva a qualsiasi livello" ha spiegato il Prof. Canducci.
"Il buon contenuto di fibra alimentare della frutta è indispensabile per regolare l'attività dell'apparato digerente e per prevenire diverse patologie tra le quali anche i tumori – prosegue – La frutta garantisce poi un buon apporto di alcune vitamine, quali i precursori della vitamina A la vitamina C, che sono indispensabili per il buon funzionamento dell'organismo".
Il considerevole contenuto di antiossidanti (antociani, flavoni, ecc.) nella frutta è in grado di "prevenire l'invecchiamento precoce e molte patologie, tumori compresi", mentre il "ridotto apporto energetico rende la frutta utile sia nella dieta dell'uomo sano sia in quella dell'uomo affetto da diverse patologie".

Il Prof. Edgardo Canducci è autore di un centinaio di pubblicazioni scientifiche e divulgative e comunicazioni a congressi nazionali e internazionali.

Copyright 2015 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: