eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 16 ottobre 2015


Come risollevare i consumi? «Pensare fuori dagli schemi»

L'annuale meeting politico di Freshfel Europe, tenutosi a Bruxelles il 14 ottobre, ha invitato il settore a "pensare fuori dagli schemi" e a ricercare strumenti e modalità creative per stimolare le persone a consumare più frutta e verdura, migliorando così l'immagine positiva di tali prodotti. Uno dei messaggi più importanti emersi durante l'evento è che per la supply chain è il momento di osare. Si dovrebbe, poi, continuare ad intensificare ulteriormente la cooperazione tra le aziende per cogliere a pieno le nuove opportunità di mercato mondiali che, per esempio, stanno portando le innovazioni digitali (social media, app mobile, e-commerce, ecc.).

Parole chiave: divertimento ed effetti positivi

Da parte sua, l'associazione europea Freshfel per il prossimo anno intende rafforzare le sue azioni atte a valorizzare i punti di forza dell'ortofrutta, e non solo nell'Ue. "Investire in frutta e verdura significa investire nel nostro futuro. I consumatori sono consapevoli degli aspetti salutari di frutta e verdura, ma può essere fatto di più per promuovere il divertimento e gli effetti positivi dell'ortofrutta" ha detto Luc Clerx, Presidente di Freshfel.

Stephan Weist, vicepresidente di Freshfel, ha sottolineato che "anche un aumento minimo di soli 10 grammi pro capite al giorno sarebbe già di grande aiuto per dare al settore una maggiore stabilità e spostare i consumatori verso abitudini più sane. Abbiamo bisogno di essere più ambiziosi, visto che rimane enorme il potenziale per aumentare il consumo in tutta Europa ".

Campagne low budget e social media per emozionare

Durante la giornata, diversi relatori hanno presentato modalità creative per promuovere l'ortofrutta in chiave emozionale. Samuel Levie (Ministero dell'agricoltura dei Paesi Bassi) ha evidenziato i risultati importanti in termini di viralità e visibilità ottenuti dalla campagna low budget "Big Bang Broccoli", dallo slogan "Break free, eat broccoli!", e dalla campagna "Power to the Pieper", che ha promosso la patata come un superfood contemporaneo. Daniel Fritz, esperto di social media che lavora per la Commissione europea, ha sensibilizzato gli ospiti su come il settore ortofrutticolo può trarre profitto utilizzando di più e meglio i social media per diffondere messaggi positivi sulle produzioni. In seguito, Lotfi El-Ghandouri (Creative Society) ha incoraggiato gli operatori a uscire dagli schemi, per fare un passi in avanti significativi e creare una nuova "corrente" che possa trainare il settore.





Economie emergenti dell'Asia saranno strategiche

L'Eurodeputato Marc Tarabella (S&D, Belgio) ha presentato lo stato di avanzamento del programma europeo "Frutta nelle scuole" e la posizione che il Parlamento europeo assumerà nei prossimi trilogi con la Commissione e il Consiglio. Jésus Zorrilla (Commissione Europea DG Agri) ha fornito un aggiornamento sullo stato di avanzamento di importanti dossier per il settore, vale a dire l'embargo russo, la riforma dell'OCM e le norme di commercializzazione. Infine, il professor Ludwig Theuvsen (Università di Göttingen) ha fornito una panoramica del settore europeo nel contesto internazionale, focalizzando l'attenzione sui flussi commerciali dell'Ue e sulle grandi possibilità di esportazione nelle economie emergenti dell'Asia.

Networking con i rappresentati Ue per ragionare sul futuro del settore

Il giorno precedente dell'evento, si è tenuta al Residence Palace di Bruxelles una cena di networking tra i rappresentati del settore e alcuni membri del Parlamento europeo e responsabili della Commissione europea. Le discussioni si sono tenute con gli eurodeputati Clara Eugenia Aguilera García (S&D, Spagna), Pilar Ayuso (PPE, Spagna), Angélique Delahaye (PPE, Francia), Herbert Dorfmann (PPE, Italia), Esther Herranz García (PPE, Spagna), Jorid Sebastià (Verdi, Spagna) e Michela Giuffrida (S&D, Italia).
 
Copyright 2015 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: