eventi
THINK FRESH
7 Settembre 2020
MACFRUT  DIGITAL
8-10 Settembre 2020
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

martedì 6 ottobre 2015


U2 Supermercato elimina i dolci dalle avancasse in tutti i punti vendita

Dopo varie sperimentazioni di successo, U2 Supermercato ha deciso: entro il 2016 tutti i negozi della rete elimineranno i dolciumi dalla avancasse e li sostituiranno con "prodotti freschi, sani e dedicati al benessere quotidiano". Lo ha annunciato, ieri, la catena distributiva evidenziando che tale scelta è "in linea con la filosofia di U2 volta a rendere il consumatore sempre più consapevole". 

L'obiettivo che si propone U2 Supermercato è infatti quello di trasformare in atto consapevole l'acquisto d'impulso. "Crediamo che i nostri clienti abbiano sempre il diritto di compiere scelte consapevoli e che questo diritto debba essere ancor più garantito quando il cliente responsabile d'acquisto, compra per qualcun altro (spesso i prodotti che si comprano in avancassa sono destinati ai bambini) senza dover subire né la pressione psicologica della sovraesposizione né il ‘'ricatto del pianto del bambino"".

Il cliente potrà così continuare ad acquistare dolciumi in corsia sempre perché guidato dalla consapevolezza e non dall'istinto.

"La grande distribuzione utilizza le aree ad altissimo passaggio poste prima delle casse per stimolare il desiderio del consumatore di acquistare prodotti che possano essere per lui una coccola, come i dolciumi; proprio in questa posizione infatti viene acquistato il 21% degli snack dolci. U2 è il "supermercato controcorrente" perché è capace di fare scelte coraggiose" dichiara Mario Gasbarrino, amministratore delegato Unes, che prosegue: "in U2 il cliente è libero di confrontare velocemente i prodotti sugli scaffali perché abbiamo scelto una esposizione chiara (abbiamo affiancato la marca leader alle nostre provate label) e reso le etichette dei prezzi facili da leggere".
 
Copyright 2015 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: