eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 19 giugno 2015


Pomodorini «Pick and Mix»: per chi non vuole scegliere

Nessuno di noi si stupisce nel trovare al supermercato un mix di frutta secca salata da consumare in occasione dell'aperitivo, né un sacchetto di caramelle misto dal quale poter scegliere una vasta selezione di liquirizie e gommose da gustare nei momenti di "ritorno all'infanzia". Non siamo invece solitamente abituati ad imbatterci in proposte miste sfiziose nel reparto ortofrutta, quale quella trovata da Italiafruit nella visita di un punto vendita Delhaize a Bruxelles. Si tratta del cestino "Pick & Mix", una selezione di pomodorini misti di diverse varietà proposti da Den Berk Délice, azienda sita a Merksplas nel Nord del Belgio.

Un prodotto nato dal vasto assortimento del produttore ma pensato per il consumatore

Le confezioni di colore nero, accostate l'una accanto all'altra, non fanno altro che attirare ancor di più l'attenzione degli acquirenti sullo straordinario mix cromatico del prodotto. Proposto in cestini da 320 grammi a 1,99 l'uno (in promozione a 3,50 con l'acquisto di 2 confezioni), il mix di pomodorini è distribuito in esclusiva nei supermercati del Gruppo Delhaize.
Gioco facile per un produttore con quasi dieci varietà di pomodorini in attivo nel proprio portfolio produttivo? Forse, ma la vera distintività risiede nel trovare l'idea giusta e la proposta accattivante.
Come invogliare un consumatore a provare un pomodoro kumato? Come spiegare le diverse varietà nel cestino a semplici "non addetti", che guarda caso costituiscono però la destinazione finale del prodotto? Come proporre un prodotto nuovo, che porti valore al consumatore?




La ricetta di Den Berk Délice:

  • una selezione di varietà differenti, dove l'acquisto del mix porta più facilmente a provare un pomodoro "insolito", limitando l'eventuale rischio del non gradimento (compensato dagli altri pomodorini);
  • una comunicazione semplice, in cui le diverse tipologie sono suddivise e "spiegate" sul packaging in base alla cromaticità (il rosso, il giallo, il marrone e l'arancione, a cui si aggiungono il verde ad un altro "rosso" a seconda della disponibilità di prodotto);
  • una proposta colorata, bella da mangiare e da proporre, oltre che un'occasione per "scoprire" varietà non conosciute.



Alternativa salutare agli snack? Eccome

Il vantaggio di una proposta di questo tipo è che oltre alle classiche occasioni di consumo, di pranzi e cene, si aggiunge con grande naturalezza l'aperitivo, a cui si faceva riferimento all'inizio, e gli snack nel corso della giornata. Nell'attuale tendenza alla ricerca del benessere e al ritorno ai sapori "naturali", prodotti come "Pick & Mix" possono costituire alternative salutari tanto sfiziose quanto gli snack normalmente acquistati per i nostri momenti di indulgenza.
Ad esaltare ulteriormente il contenuto una comunicazione simpatica, esplicitata in messaggi diretti sui lati del cestino, visibili al momento dell'acquisto, e nascosti sul fondo, per lasciare al consumatore un sorriso anche con l'ultimo pomodorino ("Veloce, è l'ultimo, lo prendo io!"). "Bon et Sain" (buono e sano) come rimarca Den Berk Délice sul packaging bilingue (fiammingo-francese).
Da bravi italiani, aggiungiamo... scenografico: accanto a patatine ed arachidi non starebbe forse bene una ciotola con pomodorini di tutti i colori? Italiafruit conferma.

Copyright 2015 Italiafruit News


Vanessa Niemants
Marketing Specialist

Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: