eventi
FRESKON 2020
Salonicco (Grecia)
2-4 Aprile 2020

MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
CIBUS
Parma 
11-14 Maggio 2020  
FRUIT ATTRACTION
Madrid
20-22 Ottobre 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 27 giugno 2014


45 mila ettari ko nella Comunità Valenciana

Martedì 24 giugno alcune violente gradinate si sono abbattute su diverse aree della Comunità Valenciana, causando danni su una superficie di 45 mila ettari coltivati ad agrumi, cachi, meloni e angurie, secondo le prime stime effettuate dall'Associazione regionale degli agricoltori AVA-ASAJA.

Dal cielo sono piovuti per diverse ore chicchi di gradine grandi quanto palline da golf, che hanno danneggiato dal 60 al 100% delle coltivazioni, a seconda delle aree. Malgrado sia ancora troppo presto per avere stime più puntuali e corrette, l'Associazione ha confermato che la tempesta avrà un impatto immediato sull'attuale campagna di meloni e angurie, e potrebbe influenzare negativamente anche la prossima stagione di agrumi e cachi.

"Questa tempesta è un vero disastro" ha commentato l'Associazione in una nota. L'area più danneggiata è la comarca di Ribera (zone di Alberic, Antella, Carcaixent, Massalavés, Alzira, Castelló de la Ribera, Pobla Llarga, Énova, Càrcer e Favara) ma si registrano danni ingenti anche nella comarca di Safor (5.000 ettari), dove sono presenti molte aziende agrumicole, così come in alcune zone del comune di Navarrés

Al fine di scongiurare l'abbandono delle coltivazioni, AVA-ASAJA chiede ora un sostegno da parte del governo spagnolo per aiutare gli agricoltori che hanno subito perdite.
 
Nella foto: la tempesta in arrivo a Vinaros, in provincia di Castellón (Autore: Pedro Vidal - Fonte: Tiempo Valencia) 

Copyright 2014 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: