eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 

leggi tutto

martedì 3 giugno 2014


NOCI CILENE, ITALIA TERZA DESTINAZIONE CON 6 MILA TONNELLATE (+50%) ALLE SPALLE DI TURCHIA E BRASILE

Durante la stagione 2013-2014, Turchia, Brasile e Italia sono state le principali destinazioni di esportazione per le noci cilene. La stagione, durata da aprile 2013 a marzo 2014, si è conclusa con un aumento del 16% delle esportazioni, per un totale di 42.390 tonnellate.

Secondo le informazioni fornite dalla Chilean Walnut Commission, le esportazioni verso la Turchia sono aumentate del 29% rispetto alla stagione precedente, a totalizzare 8.032 tonnellate. Il presidente dell'associazione Andrés Rodríguez ha spiegato a Fresh Fruit Portal che l'aumento delle esportazioni verso il mercato turco segnala un ritorno a quantitativi normali. "Il 2012, infatti, era stato un anno di basse esportazioni verso la Turchia, con sole 5.796 tonnellate esportate" ha spiegato. "Le esportazioni del Cile verso la Turchia consistono principalmente in noci con guscio, che vengono inviate nel Paese per essere in parte distribuite sul mercato nazionale, mentre circa il 50% viene successivamente riesportato".

Le esportazioni verso l'Italia hanno raggiunto 5.971 tonnellate, registrando un incremento del 50% rispetto alla stagione precedente. In generale, si evidenzia un interesse crescente della noce in tutta l'Unione europea. "L'Italia è la destinazione principale per le noci cilene nell'Unione europea, seguita da Germania e Spagna - sottolinea Rodríguez - Le spedizioni di noci con guscio in Italia sono cresciute del 36% a 2.595 tonnellate, mentre le noci sgusciate segnano +62%, raggiungendo 1.688 tonnellate nell'ultima stagione".

Per contro, l'export nel mercato brasiliano è sceso del 25%, a 6.039 tonnellate. "L'84% dell'export in Brasile riguarda il prodotto sgusciato" conclude. (d.b.)
 
Traduzione ed dattamento a cura di Italiafruit News. Tutti i diritti riservati.

 


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: