eventi
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

lunedì 19 maggio 2014


MELONI, DATI MEDFEL: LA SPAGNA STACCA IL MAROCCO E CONSOLIDA LA SECONDA POSIZIONE NEL MEDITERRANEO DIETRO LA FRANCIA

Secondo le stime annunciate al Medfel di Perpignan (Francia) e pubblicate dal portale partner Eurofruit, la classifica dei tre maggiori Paesi coltivatori di meloni dell'area euro-mediterranea vede la Francia in prima posizione con un totale di 14.060 ettari, seguita da Spagna con 2.900 ettari e Marocco con 1.800 ettari.

Come ha confermato Bernard Borredon, co-presidente dell'Associazione interprofessionale dei meloni (AIM), la Spagna ha aumentato l'area di coltivazione nel corso degli ultimi tre anni; viceversa, in Marocco, le superfici sono in calo costante.

La Spagna si consolida quindi nella posizione di secondo maggiore Paese di coltivazione della zona euro-mediterranea. Per la principale area spagnola di produzione, la regione di Murcia, è stato stimato un aumento delle superfici coltivate a meloni charentais gialli, per un totale di 2.600 ettari.

In Marocco, l'area di produzione nella regione di Marrakech si mantiene stabile a 1.000 ettari, mentre le regioni di Dakhla (300 ettari) e Agadir (450 ettari) registrano una riduzione delle superfici.
 
Infine, per quanto riguarda la Francia, si contano 5.400 ettari nel Sud Est, 3.500 ettari nel Sud Ovest e 4.900 ettari nell'area del Centro Ovest. Il Paese d'oltralpe esporta principalmente la sua produzione in Belgio, Svizzera, Italia, Germania, Gran Bretagna e Spagna. (d.b.)

Traduzione ed adattamento a cura di Italiafruit News. Tutti i diritti riservati.
 


Altri articoli che potrebbero interessarti: