eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 17 aprile 2014


CON MASSIMILIANO PERSICO, CARTON PACK: PACKAGING EVOLUTI E SOSTENIBILI ANCHE PER IV GAMMA E BERRIES

Daltri - Carton Pack si pone sul mercato con le più evolute soluzioni nel packaging alimentare. Con particolare riferimento al nostro comparto, quali soluzioni caratterizzano la vostra offerta per la IV gamma?

Persico - Per quanto riguarda la IV Gamma, riteniamo che in un mercato globale piuttosto saturo e a bassa marginalità, in cui è difficoltoso introdurre nuove referenze, il packaging costituisca un elemento fondamentale sia dal punto di vista tecnologico che estetico. Per prodotti che basano il loro successo su qualità e freschezza, la “confezione” è diventata un elemento di primaria importanza e il vettore di importanti innovazioni.
In Carton Pack lo sviluppo di efficienti ed efficaci sistemi di confezionamento nella IV Gamma non si è mai fermato. La soluzione CPFRESH® (1° premio Innovation Award al MACFRUT 2013) aveva già in passato ridisegnato i confini della shelf-life per i prodotti ortofrutticoli freschi pronti al consumo. Oggi la nostra tecnologia è progredita ulteriormente focalizzando i propri investimenti su nuove soluzioni di imballaggio economicamente competitive che garantiscono il mantenimento della qualità del prodotto fresco.
La nostra ricerca nel settore del packaging di IV Gamma si sviluppa secondo tre principi fondamentali che amiamo sintetizzare in CPH: Convenience – Protection – Health. La soluzione di confezionamento per Carton Pack deve quindi essere funzionale (convenience) al modello moderno di consumo di prodotti ‘pronti all’uso’; dev’essere inoltre garantita affidabilità nel livello di protezione della qualità e integrità del prodotto alimentare fino al momento del consumo (protection); infine il grande tema della freschezza e genuinità (health), in ogni sua forma, del prodotto confezionato: il consumatore finale oggi pone grande attenzione al mantenimento delle proprietà salutari dei prodotti freschi ed esige garanzia di tracciabilità, fragranza e preservazione delle proprietà nutritive dell’alimento. 
Tra le soluzioni che abbiamo studiato per il mercato della IV Gamma troviamo i film flessibili in Polipropilene, PET e PLA (buste, film pelabili, film saldanti, trattamenti anti-fog, film barriera, etc.), e i contenitori termoformati in PET per mix di frutta/ortaggi.

Daltri – Passando ai berries, un’altra categoria molto importante per il nostro comparto per cui il fattore packaging riveste un ruolo chiave nel dare impulso e stimolo agli acquisti, quali soluzioni proponete?

Persico - Nell’ambito dei piccoli frutti, CARTON PACK sta evolvendo la propria posizione competitiva nel mercato europeo. In un recente intervento durante il Global Berry Congress ad Amsterdam, la Dott.ssa Marion Durose (Angus Soft Fruit – UK) ha affermato che “il packaging nei piccoli frutti ha il potenziale per innescare un acquisto impulsivo e accrescerne le vendite” - e ancora che “i consumatori ricercano coerenza: nella qualità, nella shelf-life, nel sapore, nella disponibilità” dei piccoli frutti, caratteristiche per cui il packaging é determinante. CARTON PACK concorda e risponde con innovative soluzioni tecnologiche applicate sia ai prodotti termoformati che laminati, con una progettazione specifica per i berries, con materiali evoluti, con ampiezza di gamma disponibile e soluzioni customizzate. Dai classici contenitori in PET corredati di tappetini drenanti, con coperchio protettivo ed elementi grafici personalizzati, alle varianti clamshell anche multi-scomparto, per finire alle vaschette in iPET.



L’innovativa soluzione proposta da CARTON PACK, sfrutta le pregevoli performance di un materiale evoluto che riesce a garantire maggiore isolamento termico; questa si traduce in estensione della shelf life, maggiore freschezza e minore shock termico per il berry contenuto. I contenitori per piccoli frutti in iPET (sia con coperchio che in flow-pack) garantiscono un migliore mantenimento della freschezza del prodotto e contestualmente una minore esposizione alla luce e agli agenti ossidanti.
Non dimentichiamo infine che l’aspetto e la consistenza di iPET-Tray®, del tutto simili al cartone, conferiscono alla vaschetta un appeal unico, tipico dei contenitori in materiale cartaceo adatti per soluzioni ecocompatibili o imballi di prodotti biologici.

Daltri - Un tema sempre più attuale è indubbiamente quello della sostenibilità, strettamente connessa ad una strenua ricerca di riduzione degli sprechi. Come si inserisce rispetto a questo driver il vostro “ipet 100% riciclabile”?

Persico - La sostenibilità per il settore del packaging, e per il mercato alimentare in genere, è un tema di primaria importanza e attualità. Anche in questo caso CARTON PACK ha inteso rispondere in pieno alle esigenze del mercato con responsabilità e consapevolezza dell’importanza che riveste il tema del riciclaggio dei materiali plastici per imballi alimentari e l’altrettanto importante tema dello smaltimento e ingombro degli imballaggi stessi dopo l’utilizzo.



L’innovativa introduzione dei contenitori iPET-Tray® di CARTON PACK si pone come concreta soluzione alle esigenze di riciclo e smaltimento odierni. Ogni contenitore ha un peso specifico inferiore del 50% a quello di una comune vaschetta in R-PET ed è costituito per l’80% di PET riciclato. Infine il contenitore iPET-Tray® è riciclabile al 100%.
Sul fronte dello smaltimento presenta performance formidabili potendo essere “strappato” e ridotto in pezzi come un foglio di cartone e “accartocciato” a tal punto da ridursi alle dimensioni di una pallina da golf mantenendo la compressione ricevuta (guarda il video “Smashable iPET-Tray®”). 



Chiara Daltri
Marketing Manager Italiafruit

Copyright Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: