eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 

leggi tutto

venerdì 7 giugno 2013


ORTOGEL RIPRENDE L’ATTIVITA’ PRODUTTIVA DOPO IL DISSEQUESTRO DEL SITO DI CALTAGIRONE

Recentemente il Gip di Catania, su parere positivo della Procura della Repubblica, ha disposto il dissequestro dello stabilimento della Ortogel di Caltagirone, alla cui sede l'11 aprile scorso carabinieri del Noe (Nucleo Operativo Ecologico) aveva messo i sigilli (cfr. Italiafruit del 16 aprile 2013).
Nell'ambito della stessa inchiesta era stati notificati 17 avvisi di garanzia per attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti e smaltimento illecito di circa 75.000 tonnellate di scarti di lavorazione degli agrumi, il cosiddetto “pastazzo”, che sarebbe stato ceduto ad aziende zootecniche qualificandolo come mangime animale.
Davanti al Gip l’azienda Ortogel ha esposto il nuovo corso intrapreso con la decisione di nominare un nuovo amministratore unico e di adottare sistemi di gestione degli scarti agrumari in linea con le normativa vigenti e che assicurino il rispetto dell'ambiente. Essendo stati ottenuti i risultati a cui mirava misura interdittiva, la Procura della Repubblica ha revocato la richiesta di nomina del commissario giudiziale.
Per gli stessi motivi, secondo la magistratura, e in particolare per il ''ritorno a norma dello smaltimento dei rifiuti da parte della Ortogel'', è stata decisa la revoca del sequestro preventivo e disposto il dissequestro dello stabilimento, per consentire la ripresa della produttività a fronte del ripristino delle condizioni essenziali di legalità.
Dalla Procura si sottolinea inoltre come con l'udienza ed il dissequestro dello stabilimento si è concluso l'iter per l'applicazione della misure cautelari, essendosi restaurata la corretta gestione del ciclo dei rifiuti e tutelato l'ambiente. Il procedimento a carico dei 17 indagati prosegue invece il suo corso.



Clicca qui per scaricare una nota dei legali di Ortogel.

Fonte: ANSA
 


Altri articoli che potrebbero interessarti: