eventi
CIBUS
Parma 
31 Agosto - 3 Settembre 2021
MACFRUT 2021
Rimini
7-9 Settembre 2021

TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021
INTERPOMA
Bolzano
4-6 Novembre 2021 
FIERAGRICOLA 
Verona
26-29 Gennaio 2022

leggi tutto

venerdì 19 febbraio 2021


«Agrumi online, le vendite stanno rallentando»

Durante il primo lockdown di marzo 2020 erano esplose le vendite online di agrumi, ora a quasi un anno di distanza lo scenario è sostanzialmente cambiato. 
“Da inizio mese stiamo registrando una ripercussione negativa sulle vendite – spiegano a Italiafruit News i gestori di AranciaDrink, azienda agricola specializzata in agrumi e titolare dell’omonimo e-commerce – Parlando con i clienti, avvertiamo un senso di incertezza e preoccupazione: l’epidemia da Coronavirus, la crisi del governo, l'instabilità del lavoro si stanno trasformando in un tasso di abbandono del carrello elevato, nonostante i nostri prezzi siano tra i più competitivi del mercato e la qualità della merce sempre altamente selezionata”.
C’è però un lato positivo portato dal Coronavirus: “ha permesso una maggiore informatizzazione della nostra utenza primaria (45+) e questo ha favorito l'acquisizione di nuovi clienti”.



Situata nell'areale di Palagonia (Catania), cuore dell’arancia rossa siciliana, AranciaDrink si estende su circa sei ettari, per una produzione totale di circa 180 tonnellate di agrumi, suddivisi tra Tarocco Gallo (da spremuta e da tavola), clementino, Navel, Tacle, limoni a zagara bianca e limoni caviale.
La produzione dell’azienda è di anno in anno cresciuta, grazie all'acquisizione di nuovi lotti destinati a specifiche varietà e nuovi innesti. L’apertura al mercato online è stata possibile con l’entrata in azienda delle nuove generazioni, che hanno scelto di accorciare la distanza con il consumatore finale.


Oggi metà dei volumi sono destinati al commercio online tramite l’e-commerce di proprietà e a diversi siti correlati. “L’altra metà della produzione viene venduta nei mercati ortofrutticoli – commentano dall’azienda - Il mercato principale è quello italiano, a cui si aggiungono i mercati esteri di Germania e Francia. E sono in corso nuove aperture in diversi Stati comunitari”.



Tutti i prodotti acquistati online arrivano sulle tavole degli italiani in massimo 48 ore dall'ordine. 
“Raccogliamo i frutti solo dopo ogni ordine – specificano – per garantire la massima freschezza. Nel periodo Natalizio, come ogni anno, abbiamo registrato diversi problemi: purtroppo i corrieri italiani sono poco attrezzati e attenti al trasporto di queste delicate merci. In alcuni casi i vettori hanno ritardato le consegne, costringendoci ad avviare iniziative di fidelizzazione e customer satisfaction: fortunatamente sono state ben accolte”. E aggiungono: “Il nostro obiettivo è quello di abbattere i costi di filiera e creare un rapporto di fiducia con i nostri clienti, garantendo sempre la migliore qualità possibile”.


La tenuta di Arancia Drink

Tra le prime scelte degli utenti online c’è l’arancia Tarocco Gallo a polpa rossa, seguita dalla polpa bionda e dai limoni. “Il marchio Igp contribuisce a garantire la qualità dei nostri prodotti – commentano dall’e-commerce – il consorzio tutela il consumatore finale offrendo standard misurabili e ripetibili”.

La campagna produttiva delle arance terminerà a fine aprile, anche le condizioni climatiche rimangono tra le incognite. “Oltre a repentini sbalzi di temperature e gelate non previste, nell'ultimo periodo combattiamo anche contro la cenere vulcanica – concludono -  Per fortuna per il momento non abbiamo avuto danni, ma sono aumentati i costi di gestione e ‘prevenzione’ a tutela dei nostri prodotti”.

Copyright 2021 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: