eventi
MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
Giugno o Settembre 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 
TUTTOFOOD
Milano 
22-26 ottobre 2021

leggi tutto

pomodoro ciliegino Ciringuito venerdì 4 dicembre 2020


«Con Ciringuito abbiamo fatto un salto di qualità»

Alta qualità, colore rubino intenso, lunga conservazione e grado Brix alto. Sono queste le caratteristiche dei pomodori più ricercate dai mercati. Per ottenere un prodotto ottimale, è necessario affidarsi ad una ricerca varietale avanzata, in grado di intercettare sia le esigenze dei produttori sia i gusti dei consumatori. 

“Da quando abbiamo introdotto il pomodoro ciliegino Ciringuito di Meridiem Seeds, dai mercati otteniamo solo complimenti: possiamo contare su un prodotto dalla pezzatura omogenea, con una dolcezza extra e una colorazione intensa” spiega a Italiafruit News Maurizio Arangio, amministratore dell’ azienda a gestione familiare Fratelli Arangio di Pachino (Siracusa).


Maurizio Arangio

Attiva nel settore dal 1986, l’azienda conta su una superficie di tre ettari dedicata ai pomodori e alle mini angurie. “Ciringuito è l’ultima novità varietale che abbiamo introdotto per i pomodori e lo stiamo coltivando su 5mila metri di serre coperte – continua il manager – La produttività è tantissima considerato il periodo di alte temperature che abbiamo attraversato quest’anno. Termineremo la campagna a febbraio ma, considerata la pianta molto vigorosa, potremmo arrivare anche a maggio”.

Nel segmento dei pomodori Cherry, Ciringuito si distingue “per i suoi grappoli eleganti, oltre ad un livello di dolcezza pari a 8 gradi Brix – assicura Arangio – e più avanti andremo con la raccolta, più la dolcezza tenderà ad aumentare”.



Una qualità che si riflette anche sui prezzi. “Rispetto al ciliegino normale – commenta il produttore – dalla commercializzazione di Ciringuito riusciamo ad ottenere dai 30 ai 40 centesimi in più al chilogrammo. La raccolta è iniziata da poco e al momento riusciamo a vendere il prodotto solo sui mercati all’ingrosso del sud Italia, i volumi non sono ancora sufficienti per la distribuzione del nord. Per i prossimi mesi contiamo su un aumento della produzione, per far capire che il ciliegino di qualità del sud Italia è finalmente tornato”.

Ciringuito è un ibrido indeterminato che rientra nella tipologia Cherry Cocktail, adatto a cicli di crescita lunghi, con trapianti che vanno dalla seconda metà di agosto ad inizio marzo. La pianta è vigorosa, fertile e adattabile a diversi sistemi di crescita. Il grappolo conta 14-16 bacche, uniformi (25 g) e dotate di un’ottima contemporaneità di maturazione. La varietà è dotata di un’incredibile resistenza al cracking e al marciume apicale. 
"Grazie alla sua grande rusticità, Ciringuito soffre meno gli stress termici e idrici e, di conseguenza, è meno esposto ad un aggravamento dei sintomi da Tobrfv” spiega Paolo Buscemadirettore commerciale di Meridiem Seeds Italia per Sicilia, Calabria e Malta.

“Non abbiamo avuto nessuna manifestazione della virosi. Le piante sono oggi in ottima salute e lo dimostra anche la loro buona tenuta post raccolta” ha concluso Arangio.

Paolo Buscema presenta Ciringuito:


Per maggiori informazioni su Ciringuito, si può contattare direttamente Paolo Buscema: paolobuscema@meridiemseeds.it - 331 4562930

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: