eventi
FRUIT ATTRACTION 2020
Online
1-31 Ottobre 2020
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

Ortomercato Milano mercoledì 23 settembre 2020


Nuovo Mercato di Milano, la partita entra nel vivo

Restyling dell'Ortomercato di Milano, la "partita" si avvicina alle battute decisive: nei giorni scorsi otto tra le principali aziende all’ingrosso del mercato ortofrutticolo hanno stipulato il contratto di concessione degli spazi della nuova Piattaforma logistica ortofrutta. Gli operatori che si sono aggiudicati gli spazi - spiega una nota Sogemi - sono A.L. 129 Al.Ma., Caseificio Autieri, F.lli Rebuffini, Longa & Cugini srl, Nuova Frutta, Ortofrutticola Adriatica, Salvi Milano, Spreafico Francesco e F.lli: occuperanno circa il 94% della superficie commerciale disponibile.

La piattaforma avrà una superficie lorda di 15.550 mentre quadri di cui 13.480 mq commerciali. All’interno della struttura sono previsti vari spazi di metrature diverse, da 773 (con banchina di carico e scarico e deposito esclusivi), 185 e 100 mq con le zone di carico-scarico in comune. La piattaforma è costruita a una quota di 1,10 metri dal piano campagna e con una altezza sottotrave di 7,5 metri. Il perimetro delle unità immobiliari è dotato di pannelli isotermici autonomi e per copertura sono posizionati pannelli fotovoltaici. Per le concessioni verrà corrisposto un canone annuo di 85 euro al metro quadro per un ricavo complessivo di 1.145.800 euro a fronte di un investimento pari a 12.484.775 euro.


“La stipula dei contratti di concessione - dichiara Cesare Ferrero (nel riquadro nella foto di apertura), presidente Sogemi - rappresenta un segnale molto positivo da parte dei commercianti nonostante il periodo difficile e l’incertezza in cui stiamo vivendo a causa della pandemia. Il progetto, che prevede un investimento fino a 100 milioni di euro, va avanti, grazie alla intensa collaborazione con il Comune e la fiducia degli operatori. Il cantiere è avviato e prevediamo la consegna del primo edificio entro novembre 2021”. 



I nodi da sciogliere tuttavia non mancano. Nei giorni scorsi si sono riuniti i grossisti di Ago Fedagro Milano - in due riunioni riservate ad altrettanti, distinti, gruppi per evitare assembramenti - che guardano con particolare attenzione ai prossimi "step": per venerdì 25 settembre è atteso un bando per l’assegnazione dei 204 moduli che dovrebbero ospitare i grossisti e produttori nel nuovo mercato. "Ma il bando non è stato condiviso con la categoria - fanno sapere dal gruppo presieduto da Michele Colasuonno - e non si sono ancora convenute molte parti che lo compongono: tra le più importanti lo schema contrattuale, la determinazione delle tariffe, il regolamento operativo di mercato, i meccanismi di assegnazione dei punti vendita. Solo una serie di incontri tra le parti potrà far raggiungere un accordo".

Ago Fedagro sta preparando una lettera per invitare formalmente Sogemi ad attendere prima di avviare questa iniziativa "che - per la categoria - potrebbe pregiudicare il lavoro finora svolto nei tanti tavoli d’incontro fin qui avuti: siamo pronti a chiedere a tutti di non partecipare ad alcuna manifestazione di interesse per l'eventuale bando così proposto". 

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: