eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
SIMPOSIO MONDIALE DELLE CAROTE
York (Regno Unito)
4-7 Ottobre 2021 

leggi tutto

Proxy Isi Sementi lunedì 3 agosto 2020


Midi plum, Piano Conti sposa Proxy di Isi Sementi

La Sicilia rappresenta per l’Italia l’areale di coltivazione più importante per il pomodoro da mercato fresco, molte sono le tipologie che vengono coltivate sul territorio, per le quali si ottiene un prodotto che offre elevati standard di qualità; tra questi prodotti possiamo annoverare sicuramente il Proxy, varietà di pomodoro midi plum di ISI Sementi.

Ad affermare questo è Carmelo Galanti, manager della Società agricola “Piano Conti”, azienda agricola leader del settore, con sede a Scicli, in provincia di Ragusa.



L’azienda si sviluppa su una superficie di 24 ettari di serre, tutte in fuori suolo, e di un magazzino di lavorazione di 2.000 mq. Coltiva solo ed esclusivamente pomodoro di diverse tipologie. Per quanto riguarda i Midi Plum, la varietà in coltivazione è il Proxy, scelta che, oltre per i parametri agronomici di coltivazione, produttività, colore e long shelf life, è stata fatta per la qualità e il gusto del pomodoro, superiore ad altre varietà della stessa tipologia
"Coltiviamo Proxy già da qualche anno - continua Galanti - aumentandone ogni anno la quota di superficie per soddisfare le richieste dei clienti. Con questa varietà riusciamo ad avere un prodotto costante tutto l’anno per caratteristiche organolettiche cosa che ci permette di soddisfare in pieno le esigenze dei nostri clienti e di spuntare un prezzo di vendita più alto rispetto alle altre varietà del segmento, a prescindere dal prezzo di mercato. Inizialmente, seguendo le indicazioni dei responsabili di ISI Sementi, che costantemente seguono le produzioni in coltivazione, la varietà veniva usata per trapianti da settembre in poi, ma negli anni, sia per le aumentate richieste del mercato, sia per la facilità di coltivazione, trapiantiamo Proxy in ogni mese dell’anno, climatizzando le strutture a seconda del periodo, per avere disponibilità di prodotto tutto l’anno".



"Lavoriamo con diverse piattaforme della Gdo, 90% mercato italiano, 10% estero. Preferiamo lavorare con il mercato interno perché su questo mercato riusciamo a valorizzare maggiormente la qualità del prodotto che presentiamo, perché il mercato italiano, anche in tempi difficili, come quello che stiamo vivendo, dimostra di continuare ad apprezzare i prodotti di qualità".



"Ringraziamo Galanti per la sua testimonianza - interviene Bartolo Santaera, area manager di ISI Sementi - per la nostra azienda l’apprezzamento dei nostri prodotti va oltre la realizzazione della vendita, che non ci nascondiamo ha comunque la sua importanza, perché il nostro lavoro, caratterizzato da un’intensa attività di ricerca e di sviluppo sul territorio, mira ad offrire ai nostri clienti delle varietà che siano in grado di valorizzare il loro professionalità, i loro sacrifici e di accontentare e soddisfare le esigenze della filiera produttiva, non trascurando il consumatore che è colui che determina e sancisce la qualità e la bontà dei nostri prodotti".

Fonte: Isi Sementi


Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: