eventi
INTERPOM  
Courtrai  (Belgio)
23-25 Novembre 2020

MACFRUT 2021
Rimini
4-6 Maggio 2021

CIBUS
Parma 
4-7 Maggio 2021 
FRUIT LOGISTICA
Berlino & Online
18-20 Maggio 2021

TUTTOFOOD
Milano 
17-20 Maggio 2021
MACFRUT DIGITAL 
Online
28-30 Settembre 2021 

leggi tutto

venerdì 10 luglio 2020


Doppio passaggio di testimone al Maap

Doppio cambio della guardia al Mercato agroalimentare di Padova: Maurizio Saia, espressione del comune patavino, ex assessore, è il nuovo presidente del Maap mentre Roberto Boscolo assume la massima carica del Gruppo Grossisti aderenti a Fedagro-Confcommercio. Il passaggio di testimone è stato ufficializzato nella prima seduta di insediamento del nuovo Cda tenutasi ieri mattina. Confermata la vicepresidenza Maap a Stefano Turri, espressione del socio di maggioranza relativa Gruppo Grossisti nonché la presidenza del Collegio sindacale ad Andrea Buso, espressione della Camera di Commercio.


Maurizio Saia

In consiglio siederanno anche lo stesso Boscolo, titolare dell'azienda Gpr, che raccoglie il testimone nel segno della continuità da Luca Brusadelli; Franco Zecchinato riconfermato dal Comune di Padova; Massimo Bressan, leader Coldiretti Padova. Dopo oltre 20 anni, lo storico grossista Giancarlo Daniele si chiama fuori dal Cda. Sindaci Nicola Manoni (Comune di Padova) e il riconfermato Alberto Filippino per il Gruppo Grossisti.

Saia, che succede a Minasola, assume la presidenza in un periodo storico decisamente complesso e, si legge in una nota, punterà prioritariamente sull'efficienza logistica per valorizzare la forza commerciale del mercato anche attraverso sistemi di carico-scarico, movimentazione e trasporto merci moderni e innovativi, così da offrire servizi di fornitura door to door anche all’estero.


Francesco Cera, direttore del Maap

Tra pochi mesi in Mercato troverà spazio una nuova piattaforma logistica di 3.000 metri quadri, segnale di un sostegno agli imprenditori che non mollano e vogliono sviluppare e crescere in questi momenti difficili. Il neo presidente del Maap non nasconde che "ci aspettano purtroppo riduzioni anche consistenti di quantità commercializzate perché l’effetto Covid più preoccupante inizierà ora; ma non dobbiamo spaventarci, probabilmente tra un anno le cose saranno diverse e ci risolleveremo".

Un pensiero anche al piccoli negozi e agli ambulanti: "Il Maap è presidio di queste importanti realtà che rendono vivi i nostri quartieri e le nostre piazze". Infine Saia fa un passaggio sulla sicurezza: "I mercati allo ingrosso, come anche recentemente sancito proprio da protocolli nazionali in merito, sono e devono continuare ad essere un presidio di legalità e controllo".

Copyright 2020 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: