eventi
TSW 2020
Varsavia (Polonia)
15-16 Gennaio 2020

FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

martedì 12 novembre 2019


Vittoria tra promesse di rilancio e minacce malavitose

Mercato di Vittoria tra promesse di rilancio e infiltrazioni della malavita. “Il governo regionale interverrà per  la riqualificazione della struttura del polo fieristico e del mercato ortofrutticolo”, ha detto domenica il presidente della Regione, Nello Musumeci, intervenendo all’inaugurazione della locale Fiera campionaria. "Ho chiesto ai vertici della società di gestione di produrre i due progetti esecutivi alla Regione entro quattro settimane in modo che agli inizi del prossimo anno si possano indire le gare d'appalto". 

Poche ore prima, la relazione della commissione parlamentare Antimafia, presieduta da Claudio Fava, aveva puntato l’indice sulla criminalità organizzata: “Al mercato ortofrutticolo di Vittoria le inerzie e inefficienze non possono essere addebitate solo all’amministrazione comunale, sciolta per infiltrazioni mafiose dal Consiglio dei ministri, ma a un contesto di interessi – anche illeciti e criminali – che hanno trasformato per lunghi anni il mercato e tutte le attività economiche che esso muove in un vero e proprio bottino di guerra”.



Per Fava "Vittoria è diventata terra di nessuno e di tutti, di conquista mafiosa. Abbiamo approvato questa relazione all'unanimità e non parliamo di passato ma di un presente che continua ad essere dolente. C’è stata per molto tempo un’economia trainante che adesso sta subendo una flessione profonda". Al Comune la relazione contesta l’incapacità di “contrastare il sistema di interessi economici illeciti”

Una situazione difficile che vede l’Associazione commissionari vittoriesi presieduta da Giorgio Puccia cercare un confronto costruttivo con i tre commissari prefettizi. “Teniamo a precisare che non risultano problemi di illegalità a carico di esponenti dell’Associazione concessionari; ci sono aziende esterne che, sfruttando la mancanza di controlli agli accessi, vengono a proporre i loro servizi". "Per quanto di nostra competenza - conclude Puccia - stiamo cercando di fare il possibile per ottenere l'ammodernamento di un polo antiquato che in giornate piovose come quella di oggi (ieri per chi legge, ndr) risente pesantemente della mancanza di strutture di protezione per operatori e merci. Il dialogo con la triade prefettizia è comunque costante; siamo reduci da una riunione sulla manutenzione del Mercato”.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: