eventi
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

giovedì 5 settembre 2019


Melagrane, la raccolta s'avvicina

Buone aspettative per la campagna della melagrana italiana, ormai prossima alla partenza. I frutti stanno raggiungendo il giusto grado di maturazione ed entro due settimane saranno pronti per essere staccati dagli alberi. Le aziende potranno così avviare la commercializzazione fin da subito. Anche perchè il mercato ha "fame" di melagrane Made in Italy, visto che la primavera fredda ha rallentato la crescita vegetativa.

"L'anno scorso, in questi giorni, avevamo già effettuato le prime raccolte", conferma a Italiafruit News Daniele Vitale della Melograno Siciliano, azienda agricola di Partinico (Palermo) che destina circa 30 ettari alle varietà Akko e Wonderful. "Quest'anno le operazioni nei campi dovrebbero iniziare tra 10-15 giorni. E' difficile essere più precisi, dato che i frutti non li comandiamo noi ma la natura".

Indicativamente, l'azienda si aspetta un'annata discreta sul fronte dei volumi e ottima in termini di qualità. "Stimiamo di poter incrementare la produzione rispetto all'anno precedente, raccogliendo sino a fine novembre-dicembre", sottolinea l'imprenditore. 



Melograno Siciliano punta soprattutto sul biologico e dispone di un magazzino di 500 metri quadrati, dove effettua lo stoccaggio, la lavorazione e la trasformazione della merce in succhi e confetture. "Buona parte del nostro prodotto viene destinato ai Mercati all'ingrosso e ai supermercati. Poi facciamo un importante lavoro legato alle forniture per bar e industrie - aggiunge Vitale - Così come l'anno scorso, speriamo che i prezzi iniziali della prima qualità si possano posizionare su una media di 1,8 euro il chilo".

"L'ultima campagna è andata benissimo. Si è chiusa con circa 1.500 tonnellate vendute di melagrane fresche, comprendendo anche il prodotto contro stagione (Perù e Sudafrica) - conclude Vitale - Ora stiamo pensando di aumentare le superfici colturali, orientandoci anche su altre colture frutticole potenzialmente interessanti come la mandorla. Ci interessa, inoltre, ampliare l'attività di esportazione che oggi riguarda due mercati, Francia e Germania, con la nostra produzione biologica".

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: