eventi
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

Pesche Aop Luce mercoledì 17 luglio 2019


Drupacee, Aop Luce: campagna deludente, non tutto è perduto

"Siamo nel pieno di una campagna peschicola purtroppo ancora una volta deludente: è partita in ritardo, male, e non è riuscita a riprendersi nonostante l’arrivo di un caldo intenso che speravamo ci avrebbe salvato dal primo periodo critico, quello a cavallo tra maggio e giugno”. Giacomo Galdiero (nella foto), amministratore delegato di Aop Luce, commenta così il trend delle drupacee per l’importante realtà associativa. Grado brix e pezzatura delle varietà precocissime sono stati compromessi dal maggio freddo e piovoso, che ha inoltre causato a giugno scarti di lavorazione, soprattutto da cracking per le nettarine e albicocche campane, fino al 40%”. 

Ma non tutto è perduto: “Nella fase attuale siamo in piena produzione nell’areale casertano; il clima caldo dell’ultimo mese ha favorito un aumento del calibro medio e del grado zuccherino. La qualità delle precoci, quindi, è decisamente migliorata, abbiamo superato anche i problemi di rugginosità sulle nettarine riscontrato a giugno e registriamo solo qualche danno da grandine. Stiamo lavorando in particolare la nettarina Big Top e la pesca gialla Royal Summer”. I prezzi, in ogni caso, sottolinea l'esponente di Aop Luce sono, sin dall’avvio della stagione, inferiori di almeno il 20% rispetto al 2018.



“Per quanto riguarda la pesca bianca, una delle nostre produzioni principali e più tipiche di luglio, siamo leggermente in ritardo con i volumi delle pezzature più grandi - prosegue Galdiero - mentre è iniziata la scorsa settimana la raccolta della percoca, anch’essa in ritardo di una decina di giorni; per entrambe avremo disponibilità sino a fine settembre e attendiamo una buona qualità dei frutti”. 

Infine, le albicocche rosse: “Abbiamo superato le problematiche qualitative dell’avvio di questa campagna; stiamo terminando la raccolta della Orange Rubis e abbiamo iniziato la settimana scorsa con la Faralia prima di passare alla Farbaly. Il prodotto è di buona pezzatura, il grado brix in aumento”.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Altri articoli che potrebbero interessarti: