eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
SANA 
Bologna
6-9 Settembre 2019 
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019
FRUIT LOGISTICA
Berlino
5-7 Febbraio 2020
MACFRUT 
Rimini
5-7 Maggio 2020
SIAL
Parigi 
18-22 Ottobre 2020 
INTERPOMA
Bolzano 
19-21 Novembre 2020

leggi tutto

venerdì 3 maggio 2019


Export di ortofrutta in rosso anche a inizio 2019

Il 2018 si è chiuso male e il 2019 inizia peggio: l’export italiano di frutta e verdura perde colpi anche nel primo mese del nuovo anno, con un calo del 2% in volumi e del 2,7% in valore rispetto al gennaio precedente. La frutta fresca, voce più importante in termini quantitativi, guadagna il 14,1% (158mila tonnellate) ma perde l’8,2% in fatturato, che scivola a 174 milioni di euro; entrambe le voci in rosso, invece, per legumi e ortaggi (-18,5% in volumi e -1,8 in valore) e agrumi (rispettivamente -9,2% e -4,2%); in netto calo l’export di frutta tropicale (-30,2% e -27,7%) a differenza della frutta secca, che guadagna ampiamente in entrambe le voci (38,6% e 20,4%) sorpassando in valore gli agrumi: 42,2 milioni contro 40,4 milioni.



I dati Istat elaborati da Fruitimprese mostrano poi un'ascesa delle importazioni che lievitano del 2,9% in volumi e dell’8,2% in valore, spinte in particolare dagli acquisiti di legumi e ortaggi (+7,3 nei quantitativi, pari a 125mila tonnellate e +39,3% in fatturato, che supera i 95 milioni di euro). La conseguenza è che il saldo attivo della bilancia commerciale scende, nel primo mese dell’anno, del 27,1% in quantità (il segno più si assottiglia a 36mila tonnellate) e del 24,4% in valore (con un avanzo di 104 milioni di euro a fronte dei 137 milioni del gennaio 2018).

La Spagna intanto, nel periodo gennaio-febbraio, ha visto crescere le esportazioni dell'8,7% in volume e del 5,5% in valore, raggiungendo 2,5 milioni di tonnellate e 2,633 milioni di euro, con una performance definita “complessivamente positiva” da Fepex. L'associazione degli esportatori iberica tuttavia sottolinea come le performance siano sensibilmente diverse tra categorie di prodotto: meglio le verdure della frutta, che perde in valore proprio come avviene per l’export italiano, male gli agrumi.

Copyright 2019 Italiafruit News


Leggi altri articoli di:

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: