eventi
ASIA FRUIT LOGISTICA
Hong Kong
4-6 Settembre 2019
HORTI CHINA
Quingdao
19-21 Settembre 2019
FRUIT ATTRACTION
Madrid
22-24 Ottobre 2019
FUTURPERA
Ferrara 
28-30 Novembre 2019

leggi tutto

martedì 14 maggio 2019


Naty's lancia Botanica e apre al mondo dei cocktail

Il mondo dei cocktail vive anche di frutta: dai succhi alle decorazioni, i frutti - tropicali e non - sono tra gli ingredienti principali. Ma il mondo della mixology ha oggi un'arma in più: Botanica, una linea di frutta e spezie disidratate capaci di trasmettere aromi e profumi insoliti e raffinati. Oltre alle linee classiche di frutta, ad esempio arancia, limone, mela, pera, Naty's propone un assortimento di fiori e spezie quali pepe rosa, zenzero a fette, cannella, fili di peperoncino.



Botanica è la novità di Naty's, società milanese specializzata in succhi di frutta e prodotti per l'Horeca. Partendo proprio dai succhi di frutta - l'azienda è stata tra i primi fornitori italiani a introdurre il pompelmo, l'ananas e molti gusti tropicali - Naty's ha esteso la propria offerta ai settori della ristorazione, dei pubblici esercizi, della Gdo e del vending proponendo sottaceti, snack, salse, polpe, creme, sciroppi, liquori, fino al settore salutistico.

Naty's ora tende la mano ai bartender proponendo Botanica, una linea di frutta e spezie disidratate, preparate a mano e nel rispetto delle norme Haccp, che si presta al mondo della mixology ed eleva ai massimi livelli i cocktail, in grado di esaltare nuove esperienze sensoriali valorizzando anche sapori insoliti. Lo speciale processo di disidratazione rende la frutta croccante, esteticamente attraente e dal profumo intenso, mantenendo inalterate le sue proprietà. La preparazione avviene a bassa temperatura e non prevede l'aggiunta di zuccheri e conservanti. La linea Botanica è disponibile in oltre venti referenze. In risalto i fiori e le spezie più caratteristiche: anice stellato, cardamomo, pepe di Giamaica, fiori d'Ibisco, boccioli di rosa persiana, ginepro.



Copyright 2019 Italiafruit News


di Tommaso Santi

Leggi altri articoli su:

Altri articoli che potrebbero interessarti: